Modello di strategia di ingresso sul mercato

Lancio di un nuovo prodotto? Nuovo lancio di un prodotto esistente o espansione in un nuovo mercato? La tua strategia GTM è sicuramente composta da vari elementi, e per rispettare i piani, il team deve essere allineato. A tutto questo, e a molto altro ancora, ci pensano i modelli di strategia GTM.

Crea il tuo modello

INTEGRATED FEATURES

timeline iconCronologiamilestone iconTraguardidependency iconDipendenzemultihome iconMultihoming

Recommended apps

Dropbox
Dropbox
Logo Google Workspace
Google Workplace
Logo Slack
Slack
Icona Figma
Figma

Condividi
facebooktwitterlinkedin

La creazione di una strategia di ingresso sul mercato non è uno scherzo. Dall'impostazione del lancio del prodotto, al coordinamento con i team interfunzionali, al coinvolgimento degli stakeholder, la creazione di un framework per un piano di successo richiede moltissimo lavoro, e tutto questo ancora prima dell'avvio del progetto.

E se ci fosse un modo per standardizzare il processo di pianificazione dell'ingresso sul mercato, per riuscire ad arrivare più rapidamente alla parte "strategica" della creazione di una strategia GTM? È facile con un modello di strategia di ingresso sul mercato.

[Interfaccia utente del prodotto] Modello di strategia di ingresso sul mercato su Asana (vista Elenco)

Cos'è una strategia di ingresso sul mercato? 

Una strategia di ingresso sul mercato (GTM) (altrimenti detta piano di ingresso sul mercato), è un piano d'azione dettagliato che delinea in che modo un'azienda potrà avere successo durante il lancio di un nuovo prodotto o l'espansione in un nuovo mercato. La tua azienda potrebbe avere bisogno di un piano simile anche in altri casi, per esempio un nuovo lancio di un prodotto già esistente, il test di un prodotto in un nuovo mercato e l'identificazione di nuovi clienti.

Un piano di ingresso sul mercato di successo sostiene la tua azienda, in quanto il prodotto o l'espansione avverranno al momento giusto, con i messaggi giusti, diretti ai destinatari giusti. Tali piani vengono suddivisi in fasi che coprono ogni singolo passaggio del lancio o dell'espansione, dalla ricerca e pianificazione allo sviluppo e al lancio. Le roadmap di ingresso sul mercato possono essere diverse, ma di solito includono informazioni sui destinatari, sul piano di promozione e sul processo di vendita GTM. 

Sembra complicato? Potrebbe esserlo, ma i modelli di strategia di ingresso sul mercato sono qui per aiutarti.  

Qual è la differenza tra una strategia di ingresso sul mercato e un piano di marketing?

Benché simili, per la tua azienda le strategie GTM e i piani di marketing hanno scopi completamente diversi. Una strategia GTM è una roadmap dettagliata a supporto di un'iniziativa specifica e limitata nel tempo (per esempio il lancio di un nuovo prodotto). 

D'altra parte, un piano di marketing è invece un piano dettagliato che delinea come raggiungere tutti i tuoi obiettivi di marketing. Pensa ai piani di marketing come a delle strategie a lungo termine e di ampio respiro, che si applicano a molti diversi obiettivi di marketing. 

Cos'è un modello di strategia di ingresso sul mercato?

Tra il coordinamento della collaborazione tra i team e gli aggiornamenti di stato, è facile sentirsi soffocati (e anche dimenticarsi qualche attività qua e là), ed è qui che entrano in gioco i modelli di strategia GTM. 

I modelli di strategia di ingresso sul mercato sono un modo per creare, organizzare e monitorare la tua strategia in tempo reale. Creando il tuo modello di strategia GTM in uno strumento di project management, potrai visualizzare facilmente il tuo piano a livello generale, personalizzare il modello per ogni lancio e spostare le date di scadenza in base alle esigenze. 

E soprattutto? I modelli di strategia GTM sono riutilizzabili, quindi potrai duplicarli rapidamente e modificarli per gli altri lanci. È il momento di dire addio al tempo dedicato alla pianificazione e di dare il benvenuto al tempo dedicato a lavorare. 

Perché usare un modello per la strategia di ingresso sul mercato?

L'abbiamo già detto in precedenza, e lo ribadiamo ancora: alle spalle di un lancio ci sono moltissimi elementi. E prima ancora di venire al dunque, per esempio le ricerche di mercato, la creazione dei messaggi chiave e del piano di lancio, il progetto deve essere avviato.

I modelli di strategia GTM semplificano il lavoro iniziale, in quando standardizzano le attività per l'avvio e la pianificazione in modo da non dover ricominciare da capo per ogni singolo lancio. E non è tutto. Di seguito elenchiamo altri vantaggi offerti dai modelli di strategia GTM:

  • possibilità di suddividere facilmente in fasi la tua strategia

  • allineamento dei team interfunzionali sui tuoi obiettivi di lancio 

  • monitoraggio visivo del lavoro a mano a mano che i team completano le attività 

  • visualizzazione rapida e a colpo d'occhio delle iniziative in programma 

  • monitoraggio dell'avanzamento su una cronologia interattiva

  • modifica delle scadenze quando le priorità cambiano

  • garanzia che tutte le fasi del piano di ingresso sul mercato procedano nei tempi previsti 

  • visualizzazione delle cose da fare in programma con viste multiple, tra cui cronologie e bacheche Kanban 

Come creare un modello di strategia di ingresso sul mercato

Innanzitutto, durante la creazione di un modello di strategia di ingresso sul mercato, ricordati che stai creando una versione tipo che potrai utilizzare anche per i lanci futuri. Il modello dovrebbe includere i processi di avvio e pianificazione, ed essere sufficientemente generico da poter essere utilizzato per lanci con obiettivi diversi. Di seguito elenchiamo alcuni rapidi suggerimenti per iniziare.

  1. Analizza i lanci passati e identifica i temi e le attività in comune, per esempio ricerche di mercato, pianificazione dei messaggi e strategia di lead generation.  

  2. Crea il tuo modello utilizzando tali fasi o attività ricorrenti.  

  3. Modifica e aggiorna il tuo modello con le attività e le date di scadenza per ciascun singolo lancio.

Una volta creato il framework per la tua strategia generica di ingresso sul mercato, potrai adattarlo in base alle esigenze specifiche del lancio. Organizza il lavoro usando sezioni ed etichette personalizzate, come ad esempio:

  • stato e titolare dell'attività

  • date di scadenza rilevanti

  • dipendenze 

Funzionalità integrate

  • Vista Cronologia. La vista Cronologia è una vista di progetto in stile Gantt che visualizza tutte le tue attività in un grafico a barre orizzontali. Non solo potrai vedere le date di inizio e di fine di tutte le attività, ma anche le relative dipendenze. Con la vista Cronologia, potrai monitorare con facilità le relazioni tra i vari elementi del tuo piano. E inoltre, quando tutto il tuo lavoro viene visualizzato in un unico posto, è facile identificare e risolvere i conflitti di dipendenza prima che si verifichino, per rispettare i tempi previsti per i tuoi obiettivi.

  • Traguardi. I traguardi costituiscono le tappe chiave del tuo progetto. La definizione dei traguardi intermedi del progetto consente di mantenere informati i membri del team e gli stakeholder sullo stato di avanzamento. Usa i traguardi come un'opportunità per festeggiare i piccoli successi lungo il percorso verso l'obiettivo principale del progetto.

  • Dipendenze. Contrassegna un'attività come in attesa del completamento di un'altra con le dipendenze delle attività, per sapere sempre se il tuo lavoro sta bloccando quello di qualcun altro e definire quindi di conseguenza le relative priorità. I team con flussi di lavoro collaborativi possono vedere facilmente quali attività sono bloccate da altre e sapere quando iniziare la loro parte di lavoro. Quando la prima attività viene completata, l'incaricato riceverà una notifica che adesso può iniziare a lavorare sull'attività dipendente. Oppure, in caso di riprogrammazione dell'attività da cui dipende il tuo lavoro, Asana ti invierà una notifica in modo da poter modificare la scadenza dell'attività dipendente.

  • Aggiungere attività a più progetti. Il lavoro è interfunzionale per natura. I team devono essere in grado di operare in modo efficace con i vari reparti. Ma se ogni reparto ha il proprio sistema di archiviazione, il lavoro si blocca. Asana semplifica il monitoraggio e la gestione delle attività in più progetti. Ciò non solo riduce il lavoro duplicato e aumenta la visibilità tra i team, ma aiuta anche il tuo team a visualizzare le attività nel contesto, vedere chi sta lavorando a cosa e mantenere team e attività connessi. Multihoming: testo scritto in precedenza, 60-80 parole circa. 

App consigliate

  • Dropbox. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file di Dropbox, che è integrato nel pannello attività di Asana.

  • Google Workplace. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file di Google Workplace, che si trova nel pannello delle attività di Asana. Allega in modo semplice qualsiasi file da Il mio Drive in pochi clic.

  • Slack. Trasforma idee, richieste di lavoro e azioni su Slack in attività e commenti facili da monitorare su Asana. Passa da domande veloci e azioni da attuare ad attività con incaricati e date di scadenza. Trasferisci il lavoro su Asana, in modo che le richieste e le cose da fare non si perdano in Slack.

  • Figma. I team utilizzano Figma per creare flussi di utenti, wireframe, bozze di interfacce utenti, prototipi e molto altro. Ora è possibile incorporare questi progetti grafici su Asana, in modo che il tuo team possa fare riferimento a quelli più recenti nei documenti dei relativi progetti. A differenza degli screenshot, gli elementi incorporati dinamici si aggiornano in tempo reale per mostrare le modifiche effettuate in un file grafico, facendo risparmiare il tempo impiegato a trovare i file giusti e ad aggiornare le immagini.

Domande frequenti 

Che senso ha avere un modello di strategia di ingresso sul mercato?

Una strategia di ingresso sul mercato delinea le fasi generali del tuo piano nel complesso, dalla pianificazione all'esecuzione. Dato che i modelli di strategia GTM sono duplicabili, consentono di avviare subito il processo di pianificazione, evitare le attività ripetitive legate alla definizione della strategia e iniziare più rapidamente con il lavoro effettivo.

Quali sono le attività più comuni incluse in un modello di strategia di ingresso sul mercato?

I modelli di strategia di ingresso sul mercato sono suddivisi in diverse fasi e attività, che possono variare in base all'obiettivo del lancio o dell'espansione. Alcune attività sono in comune con tutti i lanci, per cui dovrebbero essere incluse nel tuo modello di strategia GTM. Si tratta ad esempio dell'identificazione del tuo vantaggio competitivo, della definizione dei destinatari e del mercato di riferimento, dell'elaborazione dei clienti tipo, delle ricerche sui clienti potenziali e sui punti critici e dello sviluppo di una strategia dei prezzi e per le vendite. Inoltre, dovresti effettuare ricerche sul tipico percorso del cliente e definire i canali di marketing da utilizzare per la promozione. E infine, non dimenticarti di includere quali metriche del successo e KPI intendi monitorare dopo il lancio.

Come si crea un modello di piano di ingresso sul mercato?

Per iniziare, analizza i lanci passati e vedi cosa hanno in comune. Quali tendenze emergono? Sono presenti delle fasi che si ripetono per ogni lancio (indipendentemente dagli obiettivi del lancio)? Prendi nota delle eventuali sovrapposizioni, che costituiranno la base del tuo modello di strategia GTM. Una volta creato il tuo modello generico, puoi adattarlo per allinearlo al prossimo lancio, suddividendo il piano GTM in fasi, creando all'interno di ogni sezione attività che puoi monitorare e assegnando un titolare a ogni singola attività. Quindi, monitora l'avanzamento e modifica le scadenze se le priorità cambiano. 

A che tipo di team si rivolgono principalmente i modelli di strategia di ingresso sul mercato?

La risposta è semplice: un modello di strategia GTM offre vantaggi a tutti i team coinvolti nel lancio di un prodotto o nell'espansione in nuovo mercato. Mentre il team di marketing del prodotto si occupa della strategia generale, anche gli altri team coinvolti nel lancio, per esempio quelli di marketing del marchio, web, social media, SEO, PR e commerciale, trarranno vantaggi se le loro responsabilità e le scadenze sono definite chiaramente. Inoltre, i modelli di strategia GTM offrono ai responsabili delle decisioni la visibilità necessaria sulla cronologia del lancio, in modo che tutti siano allineati sull'avanzamento della strategia. 

Un modello di strategia di ingresso sul mercato può essere adattato ad aziende di diversi settori e dimensioni?

Certamente. I modelli di strategia di ingresso sul mercato sono personalizzabili e quindi utilizzabili in diversi modelli e settori di business. Che si tratti di una piccola azienda alla ricerca di espansione in una nuova categoria o di un'impresa in procinto di lanciare il suo prossimo grande obiettivo, un modello di strategia GTM può aiutare a raggiungere il successo, semplificando il processo di pianificazione e allineando i team interfunzionali.  

Crea modelli con Asana

Scopri oggi stesso come creare un modello personalizzabile su Asana con una prova gratuita di Premium.

Inizia