Modello di pianificazione strategica

La definizione degli obiettivi è legata alla vision, mentre la pianificazione strategica ne consente la realizzazione. Utilizza un modello di pianificazione strategica personalizzato per delineare gli obiettivi chiave che, una volta raggiunti, trasformeranno la tua vision in realtà.

Crea il tuo modello

INTEGRATED FEATURES

list iconVista Elencogoal iconObiettivifield-add iconCampi personalizzatidependency iconDipendenze

Recommended apps

Logo Google Workspace
Google Workplace
Dropbox
Dropbox
Logo Slack
Slack
Icona Microsoft
OneDrive

Condividi
facebooktwitterlinkedin
[Interfaccia utente del prodotto] Progetto di pianificazione strategica su Asana, visualizzazione del progetto in stile foglio di calcolo (elenco)

Quando inizi a mettere a punto una strategia aziendale, come fai a sapere a cosa dare priorità? I modelli di pianificazione strategica delineano le iniziative chiave e le attività che ti aiuteranno a realizzarle. Collegando il tuo lavoro alla mission e alla vision dell'azienda, saprai esattamente come il lavoro svolto dal tuo team contribuisce al raggiungimento degli obiettivi aziendali. Ti mostreremo come creare un modello di pianificazione strategica personalizzato, in modo da non farti mai cogliere alla sprovvista.

Cos'è un modello di pianificazione strategica?

Un modello di pianificazione strategica è uno strumento misurabile, utilizzato per definire come raggiungerai obiettivi e strategie aziendali su larga scala. Funge da tabella di marcia tra dove sei ora e dove vuoi arrivare. Di solito, un modello di pianificazione strategica include la descrizione della mission aziendale, gli obiettivi a lungo termine e le azioni da attuare a breve termine che ti aiuteranno a raggiungere tali obiettivi. Un piano strategico è il modello di pianificazione generale, sul quale baserai i tuoi piani di azione e di marketing e altre strategie aziendali. 

Un piano strategico delinea gli obiettivi e le ambizioni a lungo termine. Molto probabilmente, però, questi dovranno essere modificati su base regolare. Un modello di pianificazione strategica ti consente di apportare modifiche al tuo piano in maniera rapida e semplice, senza dover ricominciare da capo. Inoltre, le grandi organizzazioni potrebbero aver bisogno di più piani strategici allo stesso tempo. Creando un modello che puoi utilizzare in maniera interfunzionale, puoi semplificare il lavoro tra i team, in modo che tutti i progetti siano collegati agli obiettivi aziendali più ampi. 

Vantaggi dell'utilizzo di un modello di pianificazione strategica

L'utilizzo di un modello di pianificazione strategica ti fornisce una struttura per la tua strategia. Una volta creato il modello, puoi:

  • consultare e condividere rapidamente le iniziative chiave con gli stakeholder

  • misurare in modo proattivo i carichi di lavoro e le risorse prima di lanciare nuovi progetti

  • ridurre il tempo che i team trascorrono in attesa di direttive, poiché tutti sanno cosa va fatto e quali priorità seguire

Come creare un modello di pianificazione strategica

Un modello di pianificazione strategica elimina le incertezze. Una volta creato, sai esattamente cosa devi fare, incluse le attività minori, per raggiungere i tuoi obiettivi strategici più ambiziosi. 

1. Crea una dichiarazione d'intenti su mission e vision

La mission è lo scopo generale della tua azienda e il motivo per cui esiste il tuo prodotto o servizio. Allo stesso modo, la tua vision è dove vuoi portare la tua azienda. Stabilire questi due elementi è il primo passo per definire l'identità della tua azienda e cosa speri di ottenere. Poi, includili nel tuo modello per assicurarti che ogni nuovo piano strategico sia in linea con la mission o la vision della tua azienda.

2. Determina la tua posizione sul mercato

Una volta definita la tua mission (cosa vuoi aiutare a risolvere), cerca di capire come puoi utilizzare i tuoi servizi unici per realizzarla. Utilizza l'analisi competitiva o l'analisi SWOT per determinare la tua posizione sul mercato e identificare le opportunità per far emergere la tua azienda. Prima di creare il tuo modello di pianificazione strategica, analizza tutti i dati che hai sulla tua azienda, come approfondimenti di mercato, opinioni dei clienti e feedback dei dipendenti. 

Crea un modello di analisi della concorrenza

3. Crea il tuo modello

Il tuo modello di pianificazione strategica fungerà da unica fonte di riferimento per gran parte della pianificazione e della strategia della tua azienda o del tuo team, per cui dovrebbe fare da ponte tra le iniziative più grandi della tua azienda e la pianificazione dei progetti. Il modo più efficiente per fare ciò è utilizzare un software di gestione dei progetti, che ti consente di includere tutte le informazioni rilevanti nello stesso posto nel quale si trova il tuo piano e di includere elementi chiave al tuo modello, quali obiettivi, traguardi e liste delle cose da fare. In questo modo, avrai una visione chiara di come ogni azione si ricollega direttamente alla vision generale dell'azienda.

Quando crei il tuo modello, crea sezioni per:

  • La tua vision e la tua mission: in questo modo, puoi sempre ricollegare le strategie all'obiettivo principale della tua azienda.

  • Informazioni sulla concorrenza: includi i dati della tua analisi della concorrenza che mostrano aspetti fondamentali del tuo attuale modello di business, inclusi prezzi, strategie di marketing e caratteristiche delle prestazioni. 

  • Indicatori chiave di prestazione (KPI): usa i KPI (metriche misurabili per vedere l'avanzamento verso gli obiettivi) per assicurarti che il tuo piano strategico rispetti i tempi previsti.

  • Elementi da ignorare: per rimanere concentrati e prevenire lo slittamento del progetto, è altrettanto importante sapere quali elementi saltare. Ad esempio, se sei una start-up che ha bisogno di allocare con parsimonia le risorse, potresti decidere che pianificare la comunicazione sui social media non è una priorità assoluta al momento.

Quando usare un modello di pianificazione strategica

Come regola generale, puoi usare i modelli di pianificazione strategica per qualsiasi obiettivo strategico o aziendale su larga scala. Spesso, i piani strategici vengono utilizzati da nuove imprese o durante la pianificazione a lungo termine. Per esempio, se sei una start-up, puoi usare un piano strategico per chiarire la direzione da prendere e organizzare meglio le fasi da implementare. Oppure, se sei un'azienda con molti anni di attività, puoi usare un piano strategico decennale per stabilire le prospettive future. Le organizzazioni non-profit utilizzano la pianificazione strategica anche per ragioni di trasparenza con i donatori, al fine di mostrare come vengono usate le donazioni.

Funzionalità integrate

  • Vista Elenco. La vista Elenco è una visualizzazione a griglia che offre una panoramica di tutte le informazioni sul tuo progetto. Allo stesso modo di una lista di cose da fare o di un foglio di calcolo, la vista Elenco mostra tutte le tue attività contemporaneamente in modo che tu non ne veda solo i titoli o le date di scadenza, ma anche i relativi campi personalizzati, come priorità, stato e tanto altro. Facilita la collaborazione offrendo a tutto il tuo team visibilità su chi sta facendo cosa e per quando.

  • Obiettivi. Su Asana, gli obiettivi sono collegati direttamente alle attività svolte per raggiungerli. In questo modo, per i membri del team è più semplice vedere a cosa stanno lavorando. Il più delle volte, gli obiettivi sono separati dal lavoro necessario per il loro raggiungimento. Collegando gli obiettivi del team e dell'azienda alle attività correlate, i membri avranno a disposizione approfondimenti in tempo reale e sapranno chiaramente in che modo il loro lavoro contribuisce al successo del team e dell'azienda. Di conseguenza, potranno prendere decisioni migliori. Se necessario, potranno identificare i progetti che supportano la strategia aziendale e dare priorità al lavoro che fornisce risultati misurabili. 

  • Campi personalizzati. I campi personalizzati sono il modo migliore per etichettare, ordinare e filtrare il lavoro. Crea campi personalizzati univoci per tutte le informazioni che hai bisogno di monitorare: dalla priorità e dallo stato all'email o al numero di telefono. Usa i campi personalizzati per ordinare e pianificare le cose da fare, in modo da sapere da dove iniziare. Inoltre, condividi i campi personalizzati tra attività e progetti per garantire coerenza in tutta l'organizzazione. 

  • Dipendenze. Contrassegna un'attività come in attesa di un'altra attività con le dipendenze. Se sai che il tuo lavoro sta bloccando quello di altri, puoi stabilire delle priorità. I team con flussi di lavoro collaborativi possono verificare quali attività stanno attendendo da altri team e sapere quando iniziare la loro parte del lavoro. Quando la prima attività viene completata, l'incaricato verrà avvisato che può iniziare la propria attività dipendente. O, se l'attività da cui dipende il tuo lavoro viene riprogrammata, Asana ti invierà una notifica, permettendoti così di aggiornare la tua scadenza. 

App consigliate

  • Google Workplace. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file di Google Workplace, che si trova nel pannello delle attività di Asana. Allega in modo semplice qualsiasi file da Il mio Drive in pochi clic.

  • Dropbox. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file di Dropbox, che è integrato nel pannello delle attività di Asana.

  • Slack. Trasforma idee, richieste di lavoro e azioni su Slack in attività e commenti facili da monitorare su Asana. Passa da domande veloci e azioni da attuare ad attività con incaricati e date di scadenza. Trasferisci il lavoro su Asana, in modo che le richieste e le cose da fare non si perdano in Slack. 

  • OneDrive. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file OneDrive di Microsoft, che si trova nel pannello delle attività di Asana. Allega in maniera semplice file da Word, Excel, PowerPoint e altri strumenti.

Domande frequenti

Quali sono le fasi del processo di pianificazione strategica?

Per utilizzare il tuo modello di pianificazione strategica, segui questi quattro passaggi: fai il punto sulla tua situazione attuale, sviluppa una strategia, crea un piano e condividilo con gli altri.

Come si crea un modello di pianificazione strategica?

Definisci la vision e la mission sulle quali basare il tuo modello. Ricordati di riservare spazio per le informazioni sulla tua azienda (compresa un'analisi della concorrenza per valutare se il tuo prodotto risponde alle esigenze del mercato), gli obiettivi chiave, i traguardi e le metriche che ti permetteranno di capire se hai avuto successo.

Perché è importante disporre di un modello di pianificazione strategica?

I modelli di pianificazione strategica definiscono gli elementi chiave di cui hai bisogno per dare una struttura ai tuoi obiettivi più importanti e alla mission aziendale generale, inclusi obiettivi a breve termine, KPI e analisi della concorrenza.

Lavoro per una start-up. Ho bisogno di un modello di pianificazione strategica?

Sì, le start-up e le piccole imprese possono trarre vantaggio dai modelli di pianificazione strategica. Poiché sono completamente personalizzabili, ti permettono di creare un modello che si adatta alle tue esigenze specifiche, e che può essere modificato man mano che la tua azienda cambia e cresce.

Crea modelli con Asana

Scopri oggi stesso come creare un modello personalizzabile su Asana con una prova gratuita di Premium.

Inizia