Sessantacinque obiettivi strategici ed esempi per far progredire la tua azienda

Fotografia del viso della collaboratrice Julia MartinsJulia Martins13 settembre 20216 minuti di lettura
facebooktwitterlinkedin
Immagine del banner dell'articolo Sessantacinque obiettivi strategici ed esempi per far progredire la tua azienda
Prova Asana ora

Riepilogo

Gli obiettivi strategici sono una parte fondamentale del tuo piano strategico. Per raggiungere gli obiettivi a lungo termine, è necessario sapere con chiarezza dove si vuole andare e avere un metodo semplice per condividerli col tuo team. In questo articolo analizzeremo la differenza tra gli obiettivi strategici e altri metodi di definizione degli obiettivi, quindi elencheremo 65 obiettivi strategici e metodi per misurarli che potrai iniziare a usare. 

La definizione degli obiettivi è una parte fondamentale della strategia aziendale. È tuo compito assicurarti che il team stia andando nella direzione giusta senza dividersi, e gli obiettivi sono un ottimo metodo per farlo. 

Tuttavia, gli obiettivi sono efficaci solo se sono misurabili. È importante non limitarsi alla definizione degli obiettivi, ma definire obiettivi strategici che ti aiuteranno a realizzare la mission aziendale. 

In questo articolo ti spiegheremo quando definire gli obiettivi strategici, invece che altri tipi di obiettivi, e come farlo. 

Cosa sono gli obiettivi strategici? 

Un obiettivo strategico è un obiettivo che desideri raggiungere alla fine del tuo piano strategico per i prossimi tre-cinque anni. Questi obiettivi sono più ampi rispetto a quelli annuali, ma di durata più breve rispetto a quelli più a lungo termine, ad esempio i BHAG e le dichiarazioni di visione. 

Poiché gli obiettivi strategici sono strettamente collegati con la pianificazione strategica, solitamente il loro raggiungimento richiede 3-5 anni. Tuttavia, la parte più importante della definizione di un obiettivo strategico è identificare la direzione da prendere e quali altri obiettivi raggiungere per arrivare a destinazione. 

Confronto tra obiettivi strategici e altri processi aziendali

Esistono molti framework diversi che puoi usare per definire la strategia e gli obiettivi. Di seguito ti spieghiamo in che modo gli obiettivi strategici si differenziano dagli altri tipi di obiettivi. 

Obiettivi strategici e pianificazione strategica a confronto

La pianificazione strategica è il processo con cui si definisce la direzione in cui la tua azienda vuole andare nei prossimi tre-cinque anni. Un piano strategico include obiettivi a lungo termine, obiettivi strategici e obiettivi a breve termine che spiegano come verranno raggiunti gli obiettivi strategici. Il processo di pianificazione strategica viene solitamente svolto dai responsabili delle decisioni e dagli stakeholder. 

Una parte della definizione del piano strategico è ideare gli obiettivi strategici. Il piano strategico dovrebbe inoltre includere informazioni utili sui clienti, un'analisi SWOT, i valori aziendali, i vantaggi competitivi dell'organizzazione, obiettivi specifici su base trimestrale e annuale e una roadmap di progetto a livello generale, se disponibile.

Leggi: Non sai cos'è la pianificazione strategica? Comincia da qui.

Obiettivi strategici e gestione strategica a confronto

Per gestione strategica si intende l'organizzazione e la realizzazione di risorse aziendali per raggiungere gli obiettivi, che solitamente servono per implementare la strategia organizzativa generale. 

Gli obiettivi strategici, invece, sono solitamente obiettivi a tre-cinque anni strettamente collegati al piano strategico. 

Pensa agli obiettivi strategici come a qualcosa di specifico che desideri raggiungere entro tre-cinque anni. Questi obiettivi fanno parte del tuo piano strategico, che offre più contesto e indicazioni riguardo al perché l'azienda vuole seguire quella strada. Il piano strategico alimenta il processo di gestione strategica, che è il metodo con cui verranno raggiunti gli obiettivi. 

Leggi: Non sai cos'è la gestione strategica? Comincia da qui.

Obiettivi strategici e traguardi strategici a confronto

La differenza tra obiettivi e traguardi strategici è piuttosto soggettiva. In generale, i traguardi tendono a essere più specifici degli obiettivi: alcune persone sostengono che i traguardi sono sempre quantitativi, mentre gli obiettivi possono essere o qualitativi o quantitativi. 

Indipendentemente dal fatto che venga usata la terminologia obiettivi o traguardi strategici, è fondamentale assicurarsi che gli obiettivi siano specifici, misurabili e traducibili in azioni. 

Leggi: Crea obiettivi SMART più efficaci con questi suggerimenti ed esempi

Obiettivi strategici e BHAG (Big Hairy Audacious Goals, obiettivi ambiziosi) a confronto

I BHAG (Big Hairy Audacious Goals, obiettivi ambiziosi) sono obiettivi a lungo termine che solitamente necessitano dai 10 ai 25 anni per essere raggiunti. Questi sono obiettivi che definiscono un settore, ad esempio il famoso obiettivo di Microsoft di "fare in modo che su ogni scrivania di ogni casa ci fosse un computer". 

Non tutte le organizzazioni hanno, o hanno bisogno di BHAG. In base alla strategia aziendale, una dichiarazione di visione potrebbe essere sufficiente. Sia che i BHAG vengano definiti o meno, gli obiettivi strategici sono obiettivi a breve termine che servono per raggiungere obiettivi più ampi e ambiziosi. 

Leggi: Come definire obiettivi ambiziosi (BHAG) per fare l'impossibile

Obiettivi strategici e OKR a confronto

La metodologia OKR, che sta per Objectives and Key Results (obiettivi e risultati chiave), serve per definire gli obiettivi ed è stata sviluppata da Andy Grove. Segue un framework semplice ma flessibile. 

  • [L'obiettivo] deve essere misurato per [risultato chiave].

Gli OKR possono riguardare più anni, ma solitamente sono obiettivi di uno-due anni che servono all'azienda per portare a termine un piano strategico più ampio. In una tipica struttura OKR, gli OKR si inseriscono negli obiettivi strategici più ampi. 

Leggi: Come definire gli OKR

Obiettivi strategici e KPI a confronto

I KPI, o Key Performance Indicators (indicatori chiave di prestazione), servono per misurare qualitativamente l'avanzamento. Come gli OKR, i KPI riguardando un intervallo di tempo più breve rispetto agli obiettivi strategici. Questo è in parte dovuto al fatto che i KPI sono quasi sempre quantitativi. Raggiungere parecchi KPI a lungo termine serve per portare a termine gli obiettivi strategici a tre-cinque anni. 

Leggi: Cos'è un indicatore di prestazione chiave (KPI)?

Obiettivi strategici e obiettivi aziendali a confronto

Gli obiettivi aziendali sono elementi predeterminati che le organizzazioni hanno in programma di raggiungere entro uno specifico periodo di tempo. Tecnicamente, gli obiettivi strategici (e con essi BHAG, OKR e KPI) sono un tipo di obiettivo aziendale. 

Leggi: OKR e KPI a confronto: qual è il miglior framework per definire gli obiettivi?

Sessantacinque esempi di obiettivi strategici e metodi per misurarli

Se non hai mai scritto un obiettivo strategico prima d'ora, è utile dare un'occhiata a degli obiettivi generici. Nonostante gli obiettivi strategici siano unicamente relativi a un piano strategico, puoi usare questi esempi per creare obiettivi misurabili e traducibili in azioni e che abbiano metodi chiari per misurarne il successo. 

Come deve essere un obiettivo strategico

  • Scritto in maniera semplice

  • Misurabile

  • Facile da monitorare

  • Specifico

  • Con scadenza

Per ulteriori informazioni relative a cosa costituisce un buon obiettivo, leggi l'articolo su come definire obiettivi SMART

Ricorda che questi obiettivi dovrebbero essere raggiungibili entro tre-cinque anni. Per obiettivi a più breve termine, prendi in considerazione di definire OKR o KPI. Per obiettivi a più lungo termine, dai un'occhiata alle dichiarazioni di visione e ai BHAG

Obiettivi strategici finanziari

Gli obiettivi strategici finanziari solitamente sono incentrati su alcuni diversi e importanti metodi di misurazione.

1. Aumento del fatturato

2. Raggiungimento o mantenimento della redditività

3. Aumento del valore per gli azionisti

4. Diversificazione dei flussi delle entrate

5. Trasformazione in azienda sostenibile a livello finanziario

6. Riduzione dei costi di produzione

7. Aumento del margine di profitto

8. Definizione degli obiettivi di fatturato per i nuovi prodotti

9. Riduzione dei budget dei reparti

10. Influenza sulla percentuale di vendite locali e internazionali

Esempi di obiettivi strategici finanziari

Questi esempi non riguardano obiettivi di Asana e sono stati inclusi per scopi educativi. 

11. Aumentare il fatturato totale di 10 milioni di dollari nei prossimi tre anni.

12. Ridurre i costi del 12% per diventare un'azienda redditizia entro il 2024.

13. Portare il fatturato relativo a un prodotto specifico al 30% del fatturato aziendale totale entro i prossimi cinque anni.

14. Ridurre del 10% il budget del marketing nei prossimi tre anni.

15. Aggiornare il profilo di vendita in modo che il 50% delle vendite siano internazionali entro il 2026.

Obiettivi strategici basati sui clienti

Gli obiettivi strategici che si basano sui clienti possono servire per entrare in un nuovo mercato o per sviluppare ulteriormente un marchio che ispira fiducia. Di seguito elenchiamo i relativi metodi di misurazione.

16. Riduzione del tasso di abbandono dei clienti

17. Aumento considerevole della soddisfazione dei clienti

18. Aumento del numero di nuovi clienti

19. Aumento della fidelizzazione dei clienti

20. Aumento del valore per il cliente

21. Miglioramento della comunicazione con il cliente

22. Aumento dei tassi di conversione dei clienti

23. Ingresso in nuovi segmenti di clientela

24. Aumento del numero di clienti già registrati

25. Diminuzione della percentuale dei prodotti restituiti

Esempi di obiettivi strategici basati sui clienti

Questi esempi non riguardano obiettivi di Asana e sono stati inclusi per scopi educativi. 

26. Aumentare il Net Promoter Score (NPS) di tre punti nel prossimo anno e di dieci punti nei prossimi cinque anni.

27. Conquistare il 23% della quota di mercato entro il 2025.

28. Offrire la miglior esperienza per i clienti sul mercato, misurata in base a tempo di reazione, opinioni del cliente (sentiment) e andamento del marchio. 

29. Aumentare la fidelizzazione dei clienti del 3% ogni anno.

30. Ridurre al 2% la percentuale di prodotti restituiti entro il 2023.

Obiettivi strategici per stimolare la crescita

A livello di organizzazione, con crescita si intende il modo in cui l'azienda si espande e sviluppa. Di seguito elenchiamo i metodi per misurare la crescita.

31. Aumento della quota di mercato

32. Entrata in nuovi mercati

33. Sviluppo di nuovi prodotti, funzionalità o servizi

34. Aumento dell'affidabilità e/o della conformità operativa

35. Aumento dell'attività aziendale

36. Apertura di nuove sedi

37. Aumento della presenza del brand sui social media

38. Aumento del traffico sul sito web

39. Acquisizione di una nuova azienda

Esempi di obiettivi strategici relativi alla crescita

Questi esempi non riguardano obiettivi di Asana e sono stati inclusi per scopi educativi. 

40. Aprire 12 nuove sedi entro i prossimi quattro anni. 

41. Portare la quota di mercato all'8% entro il 2026.

42. Raggiungere cinque milioni di follower sui social media (Instagram e Twitter inclusi).

43. Aumentare il traffico web a 300.000 visitatori all'anno entro il 2024.

44. Avviare tre nuovi flussi di prodotto entro il 2027.

Obiettivi strategici aziendali interni

Puoi inoltre definire obiettivi strategici che si basano sugli obiettivi aziendali interni. Di seguito elenchiamo i metodi di misurazione che si basano sui dipendenti.

45. Aumento della fidelizzazione dei dipendenti

46. Inserimento di nuovi membri del team

47. Sviluppo di una sana cultura aziendale

48. Implementazione di un ciclo di valutazione delle prestazioni

49. Standardizzazione dei titoli e/o dei livelli

50. Miglioramento della produttività interfunzionale

51. Creazione di un project management office (PMO) per standardizzare i processi

52. Sviluppo di strategie per attrarre i migliori talenti

53. Creazione di team altamente efficienti

54. Investimento su sviluppo personale e professionale

55. Riduzione dei casi di burnout e di sindrome dell'impostore

56. Creazione di programmi di formazione incentrati sui dipendenti

57. Riduzione del tasso di avvicendamento dei dipendenti

58. Miglioramento della sicurezza del luogo di lavoro

59. Miglioramento della gestione delle infrastrutture

Esempi di obiettivi strategici interni 

Questi esempi non riguardano obiettivi di Asana e sono stati inclusi per scopi educativi. 

60. Aggiungere 20 nuovi membri del team entro i prossimi quattro anni. 

61. Aumentare del 7% i punteggi totali di coinvolgimento in base a sondaggi annuali.

62. Aumentare le raccomandazioni per i neoassunti a 5.000 membri del team per anno entro il 2026.

63. Sviluppare e comunicare nuovi valori aziendali entro il 2023.

64. Implementare un ciclo di valutazione delle prestazioni biennale entro i prossimi tre anni.  

65. Raggiungere il punteggio massimo di sicurezza sul luogo di lavoro entro i prossimi tre anni. 

Raggiungi i tuoi obiettivi con una tecnologia di monitoraggio

Una volta che hai sviluppato i tuoi obiettivi, hai bisogno di un metodo chiaro per monitorarli, misurarli e comunicarli. Troppo spesso i team definiscono ottimi obiettivi ma non sanno come monitorarli nel tempo. 

Invece che lasciare che i tuoi obiettivi restino a prendere polvere in una presentazione o in un foglio di calcolo archiviato da qualche parte, usa una tecnologia di monitoraggio degli obiettivi per collegare gli obiettivi strategici alle attività giornaliere del tuo team. Con Asana, potrai monitorare gli obiettivi a lungo termine e i traguardi a breve termine che si inseriscono in quegli obiettivi. 

Definisci e raggiungi gli obiettivi con Asana

Risorse correlate

Articolo

Cos'è un indicatore chiave di prestazione (KPI)?