Modello di calendario editoriale

Gestisci ogni contenuto in programma con il calendario editoriale di Asana. Monitora l’avanzamento, la piattaforma, il tipo e lo stato di approvazione del contenuto in un'unica risorsa.

Usa il modello

Iscriviti per usare questo modello.

FUNZIONALITÀ INTEGRATE

project-view iconViste di progettofield-add iconCampi personalizzaticheck-circle iconAttivitàproject iconProgetti

Recommended apps

Logo di Slack
Slack
Icona di Gmail
Gmail
Logo Google Workspace
Google Workspace
Icona di Microsoft Outlook
Outlook

Condividi
facebookx-twitterlinkedin

Il contenuto della tua azienda è fondamentale per relazionarsi coi clienti. Che sia un post del blog che ti posiziona come leader di settore, una newsletter che fa sapere ai clienti cosa c’è in programma, o un post sui social media che ti mette in contatto con i destinatari, avere una strategia editoriale solida è fondamentale per instaurare relazioni durature. 

Ma spesso monitorare il contenuto in programma è più facile a dirsi che a farsi. Tra l’ideazione di diversi tipi di contenuto, la produzione di risorse per più canali e il coordinamento del lavoro tra team, c’è molto da fare per gestire una strategia dei contenuti di successo. 

È qui che aiuta il modello di calendario editoriale di Asana. Il nostro modello è un calendario riutilizzabile che può essere usato per monitorare tutti i post del blog, gli articoli, i video e le risorse prodotte. Definendo ogni passaggio, dall’ideazione alla pubblicazione, e fornendo uno spazio visivo per una collaborazione tra più team, il nostro modello di calendario editoriale semplifica la gestione del contenuto.

[Interfaccia utente del prodotto] Progetto di calendario editoriale su Asana (vista calendario)

Cos’è un calendario editoriale?

Un calendario editoriale, anche conosciuto come calendario del contenuto, è un programma di tutti i post dei blog, degli articoli, dei video e di ogni altro contenuto che la tua azienda abbia intenzione di pubblicare. Un calendario editoriale solitamente include dettagli specifici per ogni contenuto, ad esempio il tipo di canale e la data in cui verrà pubblicato. 

Fornendo una panoramica del contenuto in programma, i calendari editoriali semplificano la gestione della strategia editoriale. Avendo una bozza del contenuto in programma, puoi assicurarti di avere un mix di materiali sempre attuale e dell'ultimo minuti, oltre a pianificare per le ferie e gli eventi futuri. Inoltre, poiché i calendari editoriali includono le date di scadenza delle attività e gli incaricati, fanno in modo che la produzione rientri nei tempi previsti e assicurano il rispetto delle scadenze di pubblicazione. 

Cos’è un modello di calendario editoriale?

Il modello di calendario editoriale di Asana è uno schema di riferimento duplicabile, in cui puoi pianificare e monitorare i contenuti. Mostrando quali post sono in programma, il calendario editoriale semplifica l’organizzazione, la pianificazione, la programmazione e la pubblicazione del contenuto. Nel modello, puoi utilizzare etichette personalizzate facoltative per monitorare informazioni essenziali relative a ciascun post, tra cui:

  • la data di scadenza e le risorse corrispondenti

  • il canale primario

  • lo stato del contenuto (ad esempio, “non iniziato”, “in revisione” o “pronto per la pubblicazione”)

  • il tipo di contenuto

  • lo stato di approvazione 

  • la data di pubblicazione

Usa il modello

Vantaggi dell’utilizzo del modello di calendario editoriale di Asana

Il modello di calendario editoriale di Asana semplifica la pianificazione del contenuto in programma. Di seguito elenchiamo cosa puoi fare con il modello:

  • gestire il contenuto in un'unica risorsa, in modo da non dover cercare tra E-mail, fogli di calcolo e documenti per scoprire cosa verrà pubblicato e quando;

  • semplificare la collaborazione interfunzionale riunendo i team dei social media, di relazioni pubbliche e di marketing in un unico posto; 

  • assegnare attività per ogni fase della produzione del contenuto, tra cui redazione, modifica, approvazione e pubblicazione;

  • impostare le scadenze per ogni attività per creare un programma di lavoro che è possibile visualizzare in vista calendario

  • monitorare facilmente lo stato del contenuto in ogni fase di produzione, in modo da visualizzare a colpo d’occhio a che punto si è;

  • dare chiarezza ai membri del team in merito alle modifiche più recenti relative al contenutocondividendo il feedback nelle attività del calendario;

  • spostare rapidamente le scadenze e i termini di consegna nel caso in cui necessità e tempistiche cambino; 

  • organizzare tutte le risorse nel luogo in cui lavori con app integrate, ad esempio quelle di Google Workplace e Dropbox

  • utilizzare i campi personalizzati per organizzare e assegnare colori a informazioni essenziali relative alle attività, ad esempio stato, canale e tipo di contenuto; 

  • monitorare nuove idee per i post e tenere sotto controllo il programma di pubblicazione per assicurarti di avere abbastanza contenuti in preparazione. 

Esempi di calendari che si possono creare con i modelli di Asana

Il modello di calendario editoriale di base può fungere da fondamenta per diversi calendari di contenuto. Di seguito elenchiamo alcuni esempi di calendari che si possono creare usando i nostri modelli come punto di partenza: 

  • calendari di contenuto primario: visualizza il contenuto in programma, dai post dei blog alle newsletter alle email, in un unico calendario di contenuto centralizzato;

  • Calendari dei blog: usa il nostro modello di calendario editoriale per creare un calendario di contenuto specifico per i post dei blog. Attiva le etichette personalizzate per visualizzare rapidamente le categorie di ciascun post e collabora con i team di autori e di design in un unico posto; 

  • calendario di produzione dei video: crea un calendario di produzione dei video per monitorare il contenuto video, dal brainstorming al completamento. Imposta l’avanzamento del video utilizzando campi personalizzati che si allineino con ciascuna fase della produzione, tra cui scrittura del copione, modifica e promozione. Inoltre, mantieni in un unico posto tutte le risorse relative ai video, ad esempio URL file e copioni;

  • calendari di email marketing: usa il nostro modello di calendario di email marketing per organizzare e semplificare il flusso di lavoro dell’email marketing;

  • calendari del contenuto dei social media: crea un modello di calendario dei social media per gestire i post dei social media in programma su tutti i canali. 

Funzionalità integrate e app consigliate per il modello di calendario editoriale

Consolida lo stack tecnologico e semplifica la collaborazione utilizzando funzionalità integrate e app che riducono il passaggio da un’app all’altra.

Funzionalità integrate

  1. Vista calendario. La vista calendario è una vista di progetto che visualizza tutte le attività in programma e quelle già passate in formato calendario. Monitora con chiarezza su cosa stai lavorando e le scadenze che si stanno avvicinando. Fornisci informazioni ai tuoi stakeholder in merito alle date di scadenza di ciascuna attività, e anche sul ritmo generale del progetto. Quindi, clicca su un’attività per visualizzare più informazioni, come ad esempio i campi personalizzati associati, dipendenze, sottoattività e altro ancora.

  2. Sottoattività. A volte un lavoro è troppo complesso per essere riportato in una sola attività. Se un’attività ha più di un collaboratore, una data di scadenza in là nel tempo o stakeholder che prima devono rivederla e approvarla, le sottoattività possono essere di aiuto. Le sottoattività sono un modo efficace di distribuire il lavoro e suddividerlo in singole attività, senza perdere il collegamento con il contesto generale dell’attività principale. Suddividi le attività in compiti più piccoli o, se un processo include più fasi, crea delle sottoattività per i singoli passaggi. 

  3. Campi personalizzati. I campi personalizzati sono il modo migliore per contrassegnare, ordinare e filtrare le attività. Crea campi personalizzati univoci per tutte le informazioni che hai bisogno di monitorare: dalla priorità e dallo stato all’email o al numero di telefono. Usa i campi personalizzati per ordinare e pianificare le cose da fare, in modo da sapere da dove iniziare. Inoltre, condividi i campi personalizzati tra attività e progetti per garantire coerenza in tutta l’organizzazione. 

  4. Possibilità di aggiungere attività a più progetti. Il lavoro è interfunzionale per natura. I team devono essere in grado di operare in modo efficace con i vari reparti. Ma se ogni reparto ha il proprio sistema di archiviazione, il lavoro si blocca. Asana semplifica il monitoraggio e la gestione delle attività in più progetti. Ciò non solo riduce il lavoro duplicato e aumenta la visibilità tra i team, ma aiuta anche il tuo team a visualizzare le attività nel contesto, vedere chi sta lavorando a cosa e mantenere team e attività connessi. Aiuta anche il tuo team a visualizzare le attività nel contesto, vedere chi sta lavorando a cosa e mantenere team e attività connessi.

App consigliate

  1. Slack. Trasforma idee, richieste di lavoro e azioni su Slack in attività e commenti facili da monitorare su Asana. Trasforma le domande rapide e le azioni in attività con incaricati e date di scadenza. Trasferisci il lavoro su Asana, in modo che le richieste e le cose da fare non si perdano in Slack. 

  2. Google Workplace. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file di Google Workplace, che si trova nel pannello delle attività di Asana. Allega in modo semplice qualsiasi file da Il mio Drive in pochi clic.

  3. Gmail. Grazie all’integrazione di Asana per Gmail, puoi creare attività di Asana direttamente dalla posta in arrivo di Gmail. Qualsiasi attività creata da Gmail includerà automaticamente il contesto della tua email, così che nulla ti sfugga. Devi fare riferimento a un’attività di Asana mentre componi un’email? Invece di aprire Asana, usa l'add-on di Asana per Gmail al fine di cercarla direttamente dalla posta in arrivo di Gmail. 

  4. Outlook. Mano a mano che ricevi email con le attività di cui dovrai occuparti, come la revisione del lavoro della tua agenzia o la richiesta di un progetto grafico da un partner, puoi creare attività in Asana direttamente da Outlook. Puoi assegnare la nuova attività a te o a un collega del team, impostare una data di scadenza e aggiungerla a un progetto in modo che sia collegata ad altre attività pertinenti. 

Domande frequenti

Cos’è un modello di calendario editoriale?

Nella sua forma più semplice, un modello di calendario editoriale è un calendario riutilizzabile che puoi usare per organizzare e programmare il piano del contenuto. Il modello di calendario editoriale di Asana ti aiuta a semplificare e gestire il contenuto in programma, offrendoti un luogo in cui monitorare le informazioni importanti relative ai post. 

Accedi al modello

Potenzia i tuoi piani editoriali con il modello gratuito di calendario editoriale di Asana.

Usa il modello