Qual è la differenza tra product manager e project manager?

Immagine collaboratore team di AsanaTeam Asana16 agosto 20219 minuti di lettura
facebooktwitterlinkedin
Immagine del banner dell'articolo sulla differenza tra product manager e project manager
Prova Asana ora

Riepilogo

Un product manager si concentra sullo sviluppo e sui rilasci del prodotto, mentre un project manager si concentra sul coordinare, gestire e supervisionare i progetti. In questo articolo spieghiamo le differenze principali tra i due ruoli. Scopri di più su questo argomento per determinare quale ruolo si addice al tuo team.

Vuoi conoscere le differenze tra product manager e project manager? Sebbene siano simili, i due ruoli prevedono responsabilità molto diverse. 

Il product manager è una persona che identifica il cosa e il perché di un prodotto. È sua responsabilità assicurarsi che tutti i nuovi prodotti o tutte le nuove funzionalità soddisfino le esigenze e gli obiettivi aziendali del cliente. Il project manager, invece, è una persona che si concentra sul come e sul quando di un progetto, tramite la coordinazione, la gestione e la supervisione dei progetti. 

Pur essendo due ruoli diversi, spesso il lavoro del product manager e quello del project manager si sovrappongono per garantire la riuscita del progetto. Esamineremo nel dettaglio le differenze principali tra la gestione del prodotto e quella del progetto e ti forniremo ciò che ti serve per determinare quale ruolo si addice al tuo prossimo lancio.

Differenze tra prodotto e progetto

Per comprendere i due ruoli, analizziamo prima di tutto le differenze tra prodotto e progetto. 

  • Un prodotto è un bene che soddisfa le esigenze di un determinato gruppo, noto anche come mercato di riferimento. Può essere qualsiasi cosa, da un software a un gioiello, ma anche un servizio, come la consulenza. Ogni prodotto va incontro al ciclo di vita del prodotto, dallo sviluppo al test di mercato fino al rilascio. 

  • Un progetto, invece, è un insieme di attività che devono essere svolte per raggiungere un obiettivo specifico. I progetti dovrebbero avere degli esiti e dei risultati finali, che possono essere qualsiasi cosa, dal rinnovo di un sito web a un nuovo processo interno. 

Come puoi vedere, ci sono delle grosse differenze tra prodotto e progetto e comprendere in che cosa si differenziano può rivelarsi utile.

Cos'è la gestione del prodotto?

La gestione del prodotto mira a supervisionare i prodotti in fase di sviluppo all'interno di un'organizzazione. Ciò include la gestione di ogni aspetto del ciclo di vita del prodotto, dalla fase di analisi alla gestione del rilascio

Cos'è il project management?

Il project management, o gestione del progetto, aiuta i team a organizzare, monitorare e svolgere il lavoro previsto da un progetto. Ciò include la gestione degli stakeholder, delle attività e dell'avanzamento, il portare a termine il progetto e l'implementazione degli strumenti necessari per la sua riuscita. Il project management si concentra anche sulla collaborazione dei team e la incoraggia attraverso l'uso di strumenti e attività di team building

Leggi: Quali sono i vantaggi della gestione dei progetti?

Product manager e project manager a confronto

Come vedi, un prodotto è molto diverso da un progetto. Tale differenza, quindi, si riflette nei ruoli di product manager e project manager.

Product manager e project manager a confronto

In generale, un product manager trascorre il proprio tempo supervisionando le esigenze del prodotto. Ciò include il coordinamento con il team di sviluppo, l'assegnazione della priorità ai lanci di prodotti diversi e la creazione di una strategia di prodotto. 

Ecco un esempio di una tipica giornata di lavoro di un product manager. 

La tua giornata inizia risolvendo i problemi di implementazione del prodotto e documentandoli nel registro dei rischi. Una volta che il tuo prodotto è stato creato, discuti con il project manager per suggerire lo sviluppo di nuovi prodotti. Quindi, prima di andare avanti, ricontrolli che i tuoi prodotti soddisfino l'obiettivo di aumento delle vendite del 5%. 

Un project manager trascorre il proprio tempo supervisionando le esigenze del progetto. Ciò include l'assegnazione di attività, la conduzione di riunioni di avvio, la risoluzione dei problemi per raggiungere gli obiettivi aziendali e lo svolgimento del lavoro per raggiungere gli obiettivi del progetto nei tempi stabiliti.

Ecco un esempio di una tipica giornata lavorativa di un project manager. 

Inizierai la giornata tenendo una riunione del team su un nuovo progetto in arrivo. Dopo aver inviato gli appunti della riunione, controllerai lo stato di avanzamento del lancio del prodotto attuale. Noti che è leggermente indietro rispetto alla cronologia che hai aiutato a stimare. Allora, contatti il product manager per informarti e per offrire supporto. 

Leggi: Program manager e project manager: le principali differenze

Cos'è un product manager?

Il ruolo del product manager è strategico per natura e, per avere successo, richiede ricerche di mercato e una visione d'insieme. Consiste anche nel proporre idee su prodotti, prezzi e metriche di successo. Ciò lo rende simile alla gestione del programma, che si concentra sullo sviluppare strategie per raggiungere gli obiettivi aziendali. 

Cos'è un product manager?

In qualità di responsabile del prodotto, un product manager dovrebbe possedere delle capacità che gli consentano di avere una visione strategica del prodotto, di definire le priorità e di fornire assistenza ai clienti. Inoltre, dovrebbe avere esperienza nella gestione dei flussi di lavoro di marketing del prodotto e nel soddisfare le esigenze dei clienti.

Oltre a queste capacità, è importante che il responsabile di un prodotto sia in grado di risolvere i problemi relativi alle difficoltà incontrate come eventuali difetti del prodotto o scadenze ravvicinate. 

Cosa fa un product manager?

Un product manager è responsabile di una serie di attività relative al prodotto, come la raccolta dei dati sul prodotto e il loro utilizzo per sviluppare il lancio di nuovi prodotti. 

Come con qualsiasi nuovo prodotto o progetto, possono sorgere dei problemi, quindi è inoltre necessario che i product manager risolvano strategicamente i problemi. Questo può essere fatto grazie a un processo di controllo delle modifiche che aiuta a documentare e tenere traccia delle modifiche al progetto.

Di seguito sono elencate ulteriori attività che vengono supervisionate da un product manager.

  • Raccogliere i dati sulla soddisfazione dei clienti. La raccolta di dati attraverso recensioni e sondaggi può aiutare a guidare lo sviluppo del prodotto e a valutarne il successo. 

  • Creare una roadmap del prodotto. Una roadmap delinea la strategia, le priorità e i progressi nello sviluppo di un prodotto nel tempo e aiuta a organizzare i risultati finali.

  • Superare gli ostacoli durante la pianificazione del prodotto. Ostacoli come inefficienze a livello di tempistica e mancanza di risorse possono impedire il completamento nelle date previste. 

  • Assegnare le priorità ai lanci dei prodotti. Nel caso di più lanci che avvengono contemporaneamente, i product manager devono dare la priorità ai prodotti in base alle entrate, al tasso di successo e alle esigenze del progetto. 

  • Tenersi aggiornati sulle tendenze del mercato e sulla concorrenza. Prevedendo le esigenze dei prodotti in anticipo sulla base delle ricerche di mercato, la tua organizzazione sarà pronta per raggiungere il successo. 

  • Gestire un backlog di rilasci di prodotti. Un product backlog è un registro delle modifiche, delle nuove funzionalità e dei problemi relativi allo sviluppo. Ti aiuta a documentare e a comunicare le incongruenze durante un nuovo rilascio. 

I tipi di attività che bisogna portare a termine dipendono dal volume dei rilasci di prodotto condotti dalla tua organizzazione e dalle dimensioni del team per lo sviluppo dei prodotti. 

Le sfide del product manager

Un product manager affronta molte sfide strategiche relative al prodotto. Ciò è dovuto al fatto che sviluppare e lanciare nuovi prodotti può essere complicato. Alcune di queste includono il lavorare con diversi team, monitorare i progressi e reperire le risorse necessarie. 

Di seguito sono elencate altre sfide che un product manager potrebbe dover affrontare.

  • Correggere i difetti dei prodotti. Se i prodotti sono poco performanti, sta al product manager apportare modifiche al prodotto o rimuoverlo dal programma del tutto. 

  • Gestire la comunicazione tra i reparti. Il lancio dei prodotti richiede la collaborazione tra team diversi. Per questo motivo è importante far sì che la comunicazione tra tutti gli stakeholder sia sempre chiara. 

  • Effettuare il lancio del prodotto in tempi stretti. Il lancio dei prodotti è complicato, perciò è importante che i product manager rispettino la programmazione per evitare ritardi. 

  • Lavorare con i fornitori per reperire i materiali. Fa parte del lavoro del product manager comunicare con i fornitori e reperire i materiali richiesti in maniera continua.

Persino un grande product manager affronterà simili sfide di tanto in tanto. Fortunatamente, nella maggior parte dei casi, avrà l'opportunità di lavorare insieme a un project manager che può essere di aiuto nel delegare, nel monitorare e nell'assicurare che i rilasci del prodotto vengano completati. 

Cos'è un project manager?

Un project manager ha il compito di suddividere le attività del progetto e gli obiettivi strategici in iniziative traducibili in azioni. Questo ruolo prevede il coordinamento, la collaborazione, la comunicazione e la gestione delle dipendenze di progetti complessi e delle risorse del team. 

Cos'è un project manager?

Siccome un project manager è, in ultima analisi, responsabile del raggiungimento degli obiettivi di un progetto, spesso deve affrontare responsabilità, come la definizione dell'ambito, la pianificazione della capacità, la gestione degli stakeholder e l'aggiornamento del team tramite resoconti sullo stato del progetto. Ciò richiede la capacità di superare sfide quali il raggiungimento degli obiettivi aziendali e la risoluzione dei problemi relativi alle modifiche dei progetti.

Cosa fa un project manager?

Un project manager è responsabile di diverse attività relative alla pianificazione, all'implementazione e al monitoraggio delle prestazioni del progetto. In altre parole, di tutte le iniziative coinvolte nel ciclo di vita di un progetto e delle cinque fasi della gestione dei progetti

Ecco un elenco di ulteriori attività che sono supervisionate da un project manager.

  • Comunicare con i membri del team. I project manager devono possedere buone abilità comunicative per tenersi in contatto e collaborare con i diversi team. 

  • Implementare ed essere responsabile degli strumenti di gestione dei progetti. Gli strumenti di gestione dei progetti consentono di portare avanti i progetti tramite il monitoraggio del loro stato di avanzamento e l'aumento della visibilità su chi sta facendo cosa e per quando. Questi strumenti sono una responsabilità del project manager, che si occupa di gestirli. 

  • Delegare e monitorare le attività del progetto. Delegare le attività ne implica l'assegnazione, il monitoraggio e la supervisione fino al completamento. 

  • Monitoraggio dei KPI della strategia che contribuiscono agli obiettivi aziendali. I project manager sono responsabili del monitoraggio delle prestazioni del progetto e di assicurare che il progetto sia portato avanti nei tempi previsti per raggiungere gli obiettivi del programma. 

  • Valutare le risorse e le priorità del progetto. Prima di iniziare un progetto, i project manager svolgono delle analisi di valutazione delle risorse e delle priorità per determinare la rilevanza del progetto.

  • Condurre le riunioni del team. Programmare e condurre le riunioni è importante per la pianificazione strategica e per la determinazione dell'ambito del progetto. A seconda della complessità del progetto, i project manager potrebbero organizzare riunioni di avvio di progetto, riunioni stand-up giornaliere o di aggiornamento bisettimanali. 

  • Condividere la cronologia del progetto. I project manager condividono le previsioni sulla tempistica tramite uno strumento di cronologia o un diagramma di Gantt, in modo che tutti i membri del team siano sulla stessa lunghezza d'onda. Ciò può essere fatto usando il metodo del percorso critico, che facilita il calcolo delle cronologie tramite una specifica formula.

Il ruolo di un project manager si concentra sull'identificazione e la gestione dei processi per organizzare al meglio le priorità, per aumentare l'efficienza e per creare chiarezza organizzativa.

Leggi: Venticinque competenze essenziali della gestione dei progetti per avere successo

Le sfide del project manager

Siccome la gestione dei progetti può essere una mansione complicata, i project manager devono affrontare sfide simili a quelle dei product manager. La differenza sta nel fatto che i project manager si concentrano sulla risoluzione dei problemi relativi al progetto, invece che di quelli relativi al prodotto.

Ecco alcune sfide che un project manager potrebbe affrontare.

  • Essere responsabile dei rischi e monitorarli. I project manager sono responsabili della gestione di un registro dei rischi, in modo da monitorare e mitigare potenziali rischi del progetto.

  • Mantenere i progetti nei tempi previsti. È importante monitorare le cronologie e i risultati finali dei progetti per assicurarsi che soddisfino obiettivi aziendali più ampi.

  • Lavorare con i product e program manager. I project manager dovrebbero lavorare a stretto contatto con gli altri team per garantire la coerenza tra le varie iniziative.

  • Risolvere i problemi relativi alle modifiche del progetto. Allo stesso modo di come monitorano i rischi, i project manager dovrebbero monitorare le modifiche, quando queste emergono, in modo da tenere informati gli stakeholder. 

  • Aggiornarsi sulle tendenze di mercato. I project manager dovrebbero stare al passo con i nuovi strumenti e con le nuove risorse per semplificare i processi e per contribuire al miglioramento dell'efficienza del team

Le sfide che devi affrontare cambiano col variare delle dimensioni e della complessità della tua organizzazione. Le tue responsabilità di project manager possono inoltre essere diverse se lavori con un program o un product manager. 

Prova Asana per gestire i tuoi progetti

Qual è il ruolo giusto per il tuo team?

Il giusto ruolo per il tuo team dipende dalle iniziative e dagli obiettivi che la tua organizzazione sta cercando di raggiungere. Mentre un project manager contribuisce all'avanzamento dei progetti, monitora i progressi e colma le lacune comunicative, serve un product manager per definire le strategie dei nuovi lanci, per coordinarsi con i team di produzione e sviluppo e per favorire l'innovazione di tutto il portfolio dei prodotti. 

Qual è il ruolo giusto per il tuo team?

Ecco alcuni esempi di situazioni che il tuo team potrebbe dover affrontare per determinare il ruolo che gli si addice. 

Scenario 1: il tuo team fa fatica a rilasciare continuamente nuovi prodotti e a mantenere la produzione in movimento in modo efficiente?

Soluzione: un product manager può elaborare strategie per sviluppare nuove idee di prodotto e coordinarsi con i team di produzione e delle operazioni per garantire il rispetto delle scadenze. 

Scenario 2: il tuo team fa fatica a portare avanti i progetti nei tempi previsti e a discutere sulle modifiche del progetto e sugli obiettivi principali?

Soluzione: un project manager può supervisionare i risultati finali e distribuire le risorse, tenendo il tuo team al corrente sulle modifiche al piano del progetto.

Nel caso in cui il tuo team faccia fatica in entrambi gli aspetti, aggiungere un program manager e un project manager può risolvere i problemi relativi al prodotto e al progetto. 

Crea il tuo piano strategico con un product manager o un project manager

Sia un product manager che un project manager può aiutarti a organizzare le iniziative, a creare un legame tra i membri del team e a far andare avanti la tua organizzazione. La vera chiave è determinare i tuoi obiettivi più importanti e abbinare il manager giusto a tali obiettivi. 

Pianifica e gestisci le roadmap e i lanci dei tuoi prodotti in un unico luogo con i modelli di Asana.

Modelli gratuiti per team di sviluppo prodotto

Risorse correlate

Articolo

Six Sigma: All you need to know about the lean methodology