Modello Scrumban

Il tuo team sta passando da Scrum a Kanban o viceversa? Un modello Scrumban può aiutare a rendere la transizione un po' più agevole. Ecco come.

Crea il tuo modello

INTEGRATED FEATURES

board iconBachecheautomation iconAutomazionesubtask iconsottoattivitàfield-add iconCampi personalizzati

Recommended apps

Icona Jira Cloud
JIRA Cloud
Logo Google Workspace
Google Workplace
Icona GitHub
GitHub
Service Now
ServiceNow

Condividi
facebooktwitterlinkedin
[Interfaccia utente del prodotto] Progetto Scrumban su Asana, in una bacheca Kanban (bacheche)

Se stai pensando di passare da Scrum a Kanban, un modello Scrumban può aiutare il tuo team nella transizione, consentendogli di sfruttare gli aspetti del metodo con il quale ha familiarità mentre impara a utilizzare quello nuovo. 

Cos'è un modello Scrumban? 

Un modello Scrumban è uno strumento riutilizzabile che i project manager utilizzano per creare e organizzare i progetti Scrumban. Pensa a questo modello come a uno schema per i progetti Scrumban del tuo team. Ciò aiuta a standardizzare il processo Scrumban, in modo che il team abbia un framework facilmente ripetibile quando cambia progetto. 

Scrumban è un framework Agile che combina due strategie comuni di gestione dei progetti: Scrum e Kanban. Scrumban è comunemente usato per aiutare i team a passare da Scrum a Kanban, o viceversa. 

Come si crea un modello Scrumban?

I progetti Scrumban sono organizzati in una bacheca in stile Kanban. Le attività sono scritte su singole schede ordinate in diverse colonne, che corrispondono alle fasi delle attività. Quando i membri del team lavorano alle attività, spostano la relativa scheda nella colonna che corrisponde alla fase nella quale queste si trovano. 

Puoi organizzare il tuo modello di bacheca Scrumban in uno dei tre modi descritti di seguito, in base al flusso di lavoro del tuo team.

  • Flusso di lavoro Kanban di base: è questo il modo più semplice di organizzare il tuo modello di bacheca Scrumban. Ci sono tre fasi principali: Backlog delle attività, In corso e Fatto. I membri del team prendono le schede dalla colonna Backlog delle attività e le inseriscono in quella In corso quando ci lavorano su, per poi spostarle nella colonna Fatto quando l'attività soddisfa i requisiti di completamento stabiliti dal team.

  • Per priorità dell'attività: questo metodo funziona meglio quando ci sono due bacheche Kanban separate. In una, organizzi le attività in base alla priorità. Questa bacheca è considerata il backlog. Da lì, sposti le schede nell'altra bacheca Kanban, che si allinea alla fase corrispondente dell'attività in base al flusso di lavoro del tuo team.

  • Per story point: come nel metodo basato sulle priorità delle attività, puoi organizzare le schede per story point, un sistema utilizzato nella metodologia Agile per fare una stima dell'impegno o del tempo che può richiedere un'attività. Le attività contrassegnate con più story point ricevono priorità su quelle che ne hanno meno. 

Come usare un modello Scrumban

Un modello di bacheca Scrumban è semplice da usare. La prima cosa che dovresti fare è concordare con il tuo team un processo Scrumban unico e standardizzato. Una volta definito il flusso di lavoro del tuo team, puoi usarlo come modello per più progetti Scrumban. Se hai bisogno di adattare il tuo processo a un singolo progetto, puoi modificare il modello in base a quel progetto specifico per adattarlo alle tue esigenze. Il modo migliore per farlo è utilizzare un software di gestione dei progetti digitale.

Quando crei il tuo modello Scrumban, è importante che ci sia un sistema pull correttamente implementato. Il modo più semplice per fare ciò è impostare il tuo modello con il sistema Kanban più basilare, utilizzando tre fasi: Da fare, In corso e Fatto. In seguito, puoi adattare i diversi passaggi che rientrano nella fase "In corso" e identificare ciò che funziona meglio per il tuo team.

È importante notare che il tuo team Scrumban dovrebbe essere unanimemente d'accordo sulla definizione di "Fatto". Ciò significa che ogni singolo membro del tuo team sa esattamente quali fasi deve attraversare ogni scheda per poter contrassegnare una storia utente come completata. 

Vantaggi dell'utilizzo di un modello Scrumban

Utilizzare un modello può rendere l'apprendimento della metodologia Scrumban un gioco da ragazzi. Ecco alcuni motivi per cui il tuo team dovrebbe utilizzare un modello Scrumban.

  • Coerenza nella formattazione: se il tuo team Scrum sta passando da Scrum a Kanban, l'utilizzo di un modello Scrumban fornirà alcuni passaggi simili al tuo attuale flusso di lavoro. Ciò significa anche che, man mano che il tuo team passa da un progetto all'altro, saprà esattamente cosa aspettarsi.

  • Facilmente personalizzabile: quando crei un progetto utilizzando un modello Scrumban, è facile personalizzare quel modello in base alle tue esigenze. Se il modello standard causa troppi colli di bottiglia, l'aggiunta di fasi diverse o campi personalizzati può aiutare a ridurre il numero di attività nel backlog. 

  • Transizione da Scrum a Kanban: Scrumban è un ibrido che combina due dei più popolari framework di gestione dei progetti agili. L'uso di un modello Scrumban può aiutare i team a passare da un framework all'altro. Se devi formare più team, questo strumento può essere veramente utile. 

Funzionalità integrate

  • Vista Bacheca. La vista Bacheca è una vista in stile bacheca Kanban che mostra le informazioni del tuo progetto in colonne, le quali sono in genere organizzate in base allo stato del lavoro (come Da fare, In corso e Fatto) e delle quali puoi modificare i titoli in base alle esigenze del tuo progetto. All'interno di ogni colonna, le attività vengono visualizzate come schede, con una varietà di informazioni associate, tra cui titolo dell'attività, data di scadenza e campi personalizzati. Monitora il lavoro mentre avanza da una fase all'altra e ottieni informazioni a colpo d'occhio sullo stato del tuo progetto.

  • Automazione. Automatizza il lavoro manuale, in modo che il tuo team dedichi meno tempo alle attività improduttive e più tempo a quelle per cui lo hai assunto. Le regole su Asana funzionano sulla base di trigger e azioni, vale a dire "quando accade X, fai Y". Usa le regole per assegnare automaticamente il lavoro, modificare le date di scadenza, impostare campi personalizzati, avvisare gli stakeholder e altro ancora. Dalle automazioni ad hoc a interi flussi di lavoro, le regole restituiscono al tuo team il tempo necessario per il lavoro qualificato e strategico.

  • Sottoattività. A volte un lavoro è troppo complesso per essere riportato in una sola attività. Se un'attività ha più di un collaboratore, una data di scadenza in là nel tempo o stakeholder che prima devono rivederla e approvarla, le sottoattività possono essere di aiuto. Le sottoattività sono un modo efficace di distribuire il lavoro e suddividerlo in singole attività, senza perdere il collegamento con il contesto generale dell'attività principale. Suddividi le attività in attività più piccole o, se un processo include più fasi, crea delle sottoattività per i singoli passaggi. 

  • Campi personalizzati. I campi personalizzati sono il modo migliore per etichettare, ordinare e filtrare il lavoro. Crea campi personalizzati univoci per tutte le informazioni che hai bisogno di monitorare: dalla priorità e dallo stato all'email o al numero di telefono. Usa i campi personalizzati per ordinare e pianificare le cose da fare, in modo da sapere da dove iniziare. Inoltre, condividi i campi personalizzati tra attività e progetti per garantire coerenza in tutta l'organizzazione. 

App consigliate

  • Jira. Crea flussi di lavoro interattivi e interconnessi tra i team tecnici e commerciali per aumentare la visibilità sul processo di sviluppo di un prodotto in tempo reale, il tutto senza uscire da Asana. Semplifica la collaborazione e il trasferimento dei progetti. Crea rapidamente ticket Jira da Asana, in modo che il lavoro passi senza interruzioni tra i team commerciali e tecnici al momento giusto. 

  • Google Workplace. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file di Google Workplace, che si trova nel pannello delle attività di Asana. Allega in modo semplice qualsiasi file da Il mio Drive in pochi clic.

  • GitHub. Sincronizza automaticamente gli aggiornamenti dello stato delle richieste pull di GitHub con le attività di Asana. Monitora i progressi delle richieste pull e migliora la collaborazione interfunzionale tra team tecnici e non, il tutto direttamente da Asana.

  • ServiceNow. Riduci il lavoro manuale dei team del reparto IT che utilizzano ServiceNow automatizzando la creazione di attività su Asana e fornendo visibilità tra le piattaforme sullo stato e sul contesto in tempo reale. I team di assistenza interni che utilizzano ServiceNow per monitorare e gestire i ticket dei dipendenti spesso ricevono richieste che richiedono azioni esterne a ServiceNow, come soddisfare richieste legate all'hardware o rispondere a una domanda sullo stipendio. Questa integrazione permette di creare processi interconnessi tra ServiceNow e le azioni e gli aggiornamenti eseguiti su Asana.

Domande frequenti

Cos'è un modello Scrumban?

Un modello Scrumban è un framework riutilizzabile per i team Agile che utilizzano la metodologia Scrumban. Scrumban è un ibrido che unisce elementi della metodologia Scrum e di quella Kanban. Ha lo scopo di aiutare i team a passare da un framework all'altro. Un modello Scrumban può aiutare gli Scrum master e i responsabili dei prodotti a effettuare una transizione veloce.

Quando dovrei usare un modello Scrumban?

Se il tuo team Scrum sta passando a una metodologia Kanban o viceversa, questa è una buona opportunità per introdurre un modello Scrumban, che fornirà al tuo team un framework che conosce mentre acquisisce familiarità con le sfumature di quello nuovo.

Come si usa un modello Scrumban?

I modelli Scrumban sono semplici da usare. Se abbinati a un software di gestione dei progetti digitale, puoi facilmente creare un modello Scrumban standardizzato e duplicarlo per altri progetti Scrumban. Poi, puoi personalizzare il nuovo progetto come meglio credi.

Crea modelli con Asana

Scopri oggi stesso come creare un modello personalizzabile su Asana con una prova gratuita di Premium.

Come iniziare