Ventinove tecniche di brainstorming: idee efficaci per accendere la creatività

Immagine collaboratore team di AsanaTeam Asana21 maggio 202117 minuti di lettura
facebooktwitterlinkedin
Tecniche di brainstorming creativo
Prova Asana ora

Le idee migliori non nascono dal giorno alla notte. 

Affidare a una sola persona il compito di escogitare una soluzione può richiedere del tempo e causare stress. Incaricare un gruppo di persone, invece, può generare conflitti. Per non parlare del fatto che ognuno ha il proprio metodo di dare libero sfogo alla creatività, con il risultato che i membri del team fanno fatica a restare in sintonia.

È qui che le tecniche di brainstorming entrano in gioco: consentono di strutturare le sessioni, accendono la creatività dei partecipanti e consentono di attuare le idee. E fortunatamente, ce ne sono molte tra cui scegliere. 

Prova a usare i seguenti metodi e magari anche un modello di brainstorming del team per la tua prossima sessione o ogni volta che arriva l'ispirazione. A volte è da un lampo di genio che nascono le idee più brillanti.

Le basi del brainstorming: come iniziare

Cos'è il brainstorming? Ecco una definizione generale: è un approccio adottato da un individuo o un team per risolvere un problema o generare nuove idee per il miglioramento di un prodotto, un'organizzazione o una strategia. 

Qualunque sia il tuo metodo preferito, la maggior parte delle tecniche di brainstorming prevede tre fasi:

  1. acquisizione delle idee

  2. discussione e analisi delle idee

  3. selezione delle idee da implementare

Tutte le tecniche di brainstorming si basano su degli elementi comuni: una persona o un gruppo di persone, un problema da risolvere o un'opportunità da affrontare e il tempo. 

Le sfide del brainstorming

La regola d'oro di tutte le sessioni di brainstorming è preferire la quantità alla qualità. Più idee si hanno, maggiori sono le probabilità che una sia effettivamente utile. Per queste ragioni, specialmente nelle sessioni di brainstorming di gruppo, assicurati che tutti i partecipanti si astengano dal criticare e che sappiano che l'unica cattiva idea è non avere idee. 

Ovviamente, non tutte le sessioni di brainstorming procedono senza intoppi. Ecco i più comuni:

  • Conversazioni sbilanciate: a volte le persone più estroverse tendono a monopolizzare la discussione.

  • L'effetto ancoraggio: i partecipanti si aggrappano alle prime idee condivise e non prestano attenzione alle altre.

  • Silenzi imbarazzanti: spesso si verificano quando i partecipanti non sono preparati.

Forse ti è già capitato di non sentirti a tuo agio in una sessione di brainstorming. Per fortuna, esistono tecniche e strumenti, alcuni già collaudati e altri meno convenzionali, che affrontano proprio questi problemi.

Tecniche analitiche di brainstorming

Tecniche analitiche di brainstorming

Quando hai bisogno di analizzare tutti gli aspetti di un'idea o di esaminare a fondo un problema, le tecniche analitiche di brainstorming possono essere la soluzione. I seguenti metodi e strumenti ti aiuteranno a generare e valutare le idee.

1. Starbursting

Lo starbursting è una tecnica visiva di brainstorming da utilizzare quando tu o il tuo team avete individuato un'idea su cui concentrarvi. Per iniziare, scrivi un'idea al centro di una lavagna e disegna una stella a sei punte intorno ad essa. Ogni punto rappresenterà una domanda:

  • Chi?

  • Cosa?

  • Quando?

  • Dove?

  • Perché?

  • Come?

Analizza ogni domanda e come è collegata alla tua idea, ad esempio, "Chi vorrà comprare questo prodotto?" o "Quando dovremo lanciare questo programma?". Questo ti aiuterà a esplorare i possibili scenari o ostacoli che non avevate considerato prima.

Ideale per: gruppi numerosi, analizzare accuratamente le idee

2. I cinque perché (o analisi dei perché)

Simile allo starbursting, la tecnica di brainstorming dei cinque perché ti aiuta a valutare l'efficacia di un'idea. Mettiti alla prova e rispondi a cinque domande relative a un argomento o a un'idea e individua i nuovi problemi che emergono e, soprattutto, rifletti su come affrontarli. Per organizzare i tuoi pensieri, puoi anche usare un diagramma di flusso o un a lisca di pesce.

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, analizzare accuratamente le idee

3. Analisi SWOT

Probabilmente avrai già sentito parlare di analisi SWOT nell'abito della pianificazione strategica. E se ti dicessimo che può essere usata anche come esercizio di brainstorming per aiutarti a valutare un'idea? Per farlo, discuti i seguenti aspetti di un argomento per capire se vale la pena svilupparlo. 

  • Punti di forza: quali sono gli aspetti che fanno prevalere o differenziano l'idea dalle altre?

  • Punti di debolezza: l'idea presenta delle criticità che potrebbero compromettere la sua realizzazione?

  • Opportunità: quali altri vantaggi puoi trarre da questa idea?

  • Minacce: quali sono i potenziali inconvenienti che potresti incontrare se l'idea viene attuata?

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, analizzare accuratamente le idee

4. How-now-wow  

La tecnica di brainstorming How-now-wow consiste nel classificare le idee in base alla loro originalità e facilità di realizzazione. Una volta raccolte diverse idee, sia singolarmente che in gruppo, classificale secondo la matrice How-Now-Wow:

  • Le idee "How" (come) sono originali ma non attuabili. 

  • Le idee "Now" (ora) sono poco originali ma facilmente realizzabili.

  • Le idee "Wow" (geniali) sono originali e anche facili da attuare.

Ovviamente, vorrai quante più idee "Wow" possibile perché sono realizzabili, ma anche perché possono aiutarti a distinguerti dalla concorrenza o introdurre novità in azienda. Per organizzare al meglio le tue idee, usa una matrice di quattro quadrati, riportando la difficoltà ponderata sull'asse Y e l'innovazione sull'asse X. 

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, trovare delle soluzioni attuabili

5. Analisi dei fattori

Proprio come suggerisce il nome, l'analisi dei fattori è una tecnica di brainstorming che analizza i fattori o le cause di un problema. Per usare questo metodo, continua a chiederti o a chiedere al tuo team: "Cosa sta causando [inserire il problema]?" e poi, "Cosa sta causando [inserire la risposta alla domanda precedente]?" Come per l'analisi dei perché, più a fondo scavi in un problema, più riuscirai a tenerlo sotto controllo e meglio riuscirai ad attuare la soluzione.

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, analizzare accuratamente le idee

6. Mappe mentali (o mind mapping)

Il mind mapping è un'altra tecnica visiva di brainstorming che consente di limitare l'effetto ancoraggio, un fenomeno frequente in cui i partecipanti si concentrano sulle prime idee invece di proporne di nuove. Con la tecnica delle mappe mentali, l'idea iniziale viene usata come ispirazione da cui generarne di nuove. 

Procurati un foglio di grandi dimensioni o una lavagna. Scrivi un argomento e poi disegna delle linee che lo collegano alle idee correlate. Questo, essenzialmente, ti aiuta delineare un quadro generale e di ciò che potrebbe influenzare o accelerare la realizzazione dell'idea.

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, chi predilige il pensiero visivo

7. Analisi del gap (o gap analysis)

Quando non sai come mettere in pratica un'idea, è qui che entra in gioco la gap analysis, che consente di affrontare gli ostacoli che incontri sulla tua strada. Inizia facendo il punto della situazione attuale, poi indica gli obiettivi che vuoi raggiungere. Per esempio, "La nostra azienda crea smartwatch; vogliamo ampliare il nostro portfolio per includere anche i fitness tracker".

Riporta la frase su un foglio di grandi dimensioni o su una lavagna in modo che tutti i partecipanti possano vederla, magari usando un diagramma di flusso o una mappa mentale. Poi, fai un elenco degli ostacoli che ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi e trova una soluzione per ognuno di essi. Alla fine della sessione di brainstorming, avrai le idee più chiare sulla direzione da seguire. 

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, chi predilige il pensiero visivo, trovare delle soluzioni attuabili

Tecniche di brainstorming silenzioso

Tecniche di brainstorming silenzioso

Ideali per le aziende che hanno poco tempo a disposizione o per i team con membri introversi, queste tecniche di brainstorming silenzioso permettono ai partecipanti di proporre le proprie idee con il proprio ritmo e spesso in modo anonimo. Accendi la creatività con questi metodi, particolarmente adatti per i team che lavorano da remoto e che partecipano spesso a riunioni virtuali.   

8. Brainwriting

Il brainwriting, è tecnica di brainstorming non verbale e in presenza volta a impedire che le conversazioni vengano monopolizzate. Richiede lavoro di squadra e la partecipazione di tutti i membri del team. Ogni persona scrive tre idee collegate a un argomento su tre fogli distinti, quindi le passa al proprio vicino che le sviluppa aggiungendo punti e considerazioni. 

I partecipanti continueranno a scambiarsi i fogli finché non sarà stato completato il giro. Dopodiché, il moderatore potrà raccogliere le idee e analizzarle da solo oppure discuterle ad alta voce con i partecipanti e scegliere quali attuare. Se si decide di utilizzare questa tecnica, è consigliabile limitare il numero delle persone a dieci, per evitare di ritrovarsi con una quantità eccessiva di idee e per rispettare i tempi.

Ideale per: brainstorming di gruppo e membri del team introversi

9. Brainwriting collaborativo

Il brainwriting collaborativo richiede tempo: le persone hanno una settimana di tempo per annotare i propri pensieri o idee in forma anonima. Spesso, il moderatore avvia le sessioni di brainstorming mettendo a disposizione un foglio di grandi dimensioni, note adesive o un documento in cloud in cui riportare le idee.

I membri del team possono sviluppare le idee nei momenti a loro più congeniali e fornire un feedback anonimo. Assicurati di indicare chiaramente quando si concluderà la sessione di brainstorming in modo che tutti i partecipanti abbiano l'opportunità di dare il proprio contributo.

Ideale per: brainstorming individuali 

10. Brain netting (o brainstorming online)

Ideale per i team che lavorano da remoto, il brain netting è essenzialmente uno spazio online in cui le persone possono scambiare le proprie idee, come un canale Slack, Google Doc o il tuo strumento di gestione di progetti

Con questa tecnica, i partecipanti possono aggiungere idee ogni volta che arriva l'ispirazione, dando vita a un elenco in continua evoluzione. Naturalmente, il team leader dovrebbe comunicare la data entro la quale si aspetta di ricevere la soluzione al problema. Inoltre, potrebbe organizzare una riunione per discutere le idee. I partecipanti possono restare nell'anonimato anche durante l'incontro. 

Ideale per: brainstorming di gruppo, membri del team introversi, team che lavorano da remoto

11. SCAMPER  

La tecnica di brainstorming SCAMPER consente ai partecipanti di guardare un'idea da diverse angolazioni. L'acronimo sta per: 

  • Substitute (sostituisci): valuta cosa succederebbe sostituendo un aspetto di una soluzione con un altro.

  • Combine (combina): valuta cosa succederebbe combinando un aspetto di una soluzione con un altro.

  • Adapt (adatta): valuta come potresti adattare un'idea o una soluzione a un nuovo contesto.

  • Modify (modifica): pensa a come puoi modificare un'idea per ottenere risultati migliori.

  • Put to another use (pensa a un altro utilizzo): pensa a come sfruttare la tua idea per un altro scopo.

  • Eliminate (elimina): pensa a che cosa potresti eliminare dell'idea o dalla soluzione per semplificarla.

  • Reverse (rovescia): infine, pensa a come potresti riorganizzare un'idea per aumentarne l'efficacia

Se usi questo metodo in una sessione di brainstorming di gruppo, puoi avvalerti di modelli per monitorare le risposte oppure puoi abbinare una sessione di brainwriting per incoraggiare tutti i partecipanti a valutare le idee da prospettive diverse. 

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, analizzare accuratamente le idee

12. Lightning Decision Jam

Conosciuta anche come LDJ, la tecnica di brainstorming Lightning Decision Jam richiede da 40 minuti a un'ora. Cosa otterrai alla fine? Risultati tangibili e il consenso di tutti i partecipanti. 

Questa tecnica di brainstorming è eccellente per allineare i team che lavorano da remoto. Si inizia annotando gli aspetti positivi di un argomento, poi si scrivono quelli negativi e si identificano i problemi che devono essere affrontati con più urgenza. Seguono alcuni minuti per riformulare i problemi sotto forma di domande e, infine, si cercano le idee per risolverli.

Per finire, il tuo team userà una matrice per determinare quali sono le soluzioni che hanno l'impatto più elevato e che richiedono più impegno, in modo da decidere quali idee vale la pena concretizzare. Per saperne di più sul metodo LDJ, guarda questo video creato dall'agenzia di design AJ&Smart, che ha ideato questa tecnica. 

Ideale per: brainstorming di gruppo, team che lavorano da remoto, scadenze ravvicinate, trovare delle soluzioni attuabili

13. Il foglio delle idee

Simile alla tecnica LDJ, il foglio delle idee è essenzialmente un modello di brainstorming che traduce un argomento vasto in soluzioni tangibili. Come funziona? Ogni partecipante ha il proprio foglio su cui scrivere un'idea e il relativo elevator pitch

Il foglio delle idee include anche una colonna che indica il destinatario dell'idea, ovvero a chi stai risolvendo un problema (clienti, colleghi del team, ecc.) e una colonna con i problemi affrontati da quell'idea. I partecipanti possono compilare il proprio foglio prima o durante la sessione di brainstorming e tutti dovranno presentarlo o condividerlo. Le idee finali saranno riportate in una matrice che illustra l'impatto delle idee e l'impegno richiesto al fine di decidere quali è opportuno attuare.

Ideale per: brainstorming di gruppo, trovare delle soluzioni attuabili

Tecniche di brainstoming con giochi di ruolo

Tecniche di brainstoming con giochi di ruolo

Gli amanti del teatro ne saranno entusiasti! Queste tecniche di brainstorming incoraggiano i partecipanti a mettersi nei panni o nel ruolo di un collega (o sei, in questo caso) per affrontare un problema o proporre idee da una nuova prospettiva. Qual è il vantaggio? Quando i partecipanti assumono un'identità che non è la loro, tendono ad avere meno inibizioni perché è come se non stessero esprimendo il proprio punto di vista.

14. Tecnica dei sei cappelli

Questa tecnica di brainstorming richiede che almeno sei partecipanti indossino dei cappelli immaginari (da cui il nome) e che ognuno analizzi un'idea esclusivamente da un'angolazione specifica. Per esempio, un partecipante potrebbe indossare il "cappello dell'impatto" e concentrarsi solo sull'impatto che potrebbe avere un'idea, mentre un altro potrebbe indossare il "cappello dei limiti" e preoccuparsi solo di individuare i limiti di un'idea. 

Puoi scegliere quali sono gli aspetti più importanti per la tua organizzazione. Alla fine della discussione, l'intero gruppo dovrebbe potersi "togliere" il cappello immaginario sapendo esattamente quali idee verranno attuate.

Ideale per: brainstorming di gruppo (sei o più persone), membri del team introversi, team che lavorano da remoto, analizzare accuratamente le idee

15. Figure storming

Hai mai sentito la frase "Che cosa farebbe X al mio posto?". Questa è più o meno la premessa di questa tecnica di brainstorming, in cui i partecipanti assumono l'identità di un personaggio famoso o di spicco, che sia un leader o una celebrità, e pensano a come affronterebbe un problema al loro posto. 

Questo metodo aiuta i team a guardare un argomento da un'altra prospettiva e, nel caso dei brainstorming di gruppo, i partecipanti non saranno così preoccupati di esprimere le proprie idee, perché non stanno condividendo le loro, ma quelle di qualcun altro. Quindi, coraggio, approfitta di questa opportunità per pensare come un personaggio che ammiri.

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, membri del team estroversi

16. Role storming  

Il role storming è simile al figure storming in quanto i partecipanti assumono personalità diverse per proporre idee, ma con un tocco di teatralità: devono farlo recitando. 

Generalmente, ai partecipanti viene chiesto di assumere il ruolo di una persona comune, che potrebbe essere interessata dall'idea o dalla soluzione in questione, come un dipendente, un cliente o un'altra figura, e di simulare la situazione che potrebbe derivare da quell'idea per aiutarli a identificare gli eventuali problemi. Prendi in considerazione questa tecnica di brainstorming per i team più estroversi. 

Ideale per: brainstorming di gruppo, membri del team estroversi

17. Brainstorming inverso

Il brainstorming inverso è una tecnica che genera un po' di caos. Incoraggia i partecipanti ad assumere il ruolo di disgregatori, riflettendo prima sui problemi e poi sulle soluzioni. Per dare il via alle domande del brainstorming, un team leader di solito chiederà: "Cosa ha causato [inserire il problema]?"

Una volta che il tuo team avrà elencato le cause, avrà una prospettiva nuova e diversa per trovare soluzioni ai problemi. 

Ideale per: brainstorming di gruppo, generare idee, risolvere problemi

18. Reverse thinking

Il pensiero inverso è una sorta di combinazione del figure storming e della tecnica dei sei cappelli. Incoraggia i partecipanti a chiedersi che cosa farebbe qualcun altro in una data situazione. Dopodiché, li spinge a pensare perché la soluzione di quella persona funzionerebbe o meno e se la soluzione attuale è più efficace. 

Ideale per: brainstorming di gruppo, membri del team estroversi, analizzare accuratamente le idee

Tecniche di brainstorming di gruppo

Tecniche di brainstorming di gruppo

La maggior parte delle tecniche di brainstorming può essere svolta in gruppo, ma queste tecniche specifiche promuovono (e alcune addirittura richiedono) la partecipazione di tutti. Se correttamente strutturate, non solo generano più idee, ma possono anche:

  • favorire il buon umore del team attraverso giochi poco impegnativi e coinvolgendo i membri in ogni fase del processo di brainstorming

  • promuovere il pensiero creativo, specialmente quando ai partecipanti viene concesso del tempo per trovare le idee e preparare un approccio strutturato per risolvere i problemi

  • promuovere idee diverse, grazie ai punti di vista unici di ogni partecipante e ai suoi punti di forza individuali

In breve, le tecniche di brainstorming di gruppo consentono di generare nuove idee attraverso la collaborazione. 

19. Metodo delle immagini eidetiche

Il metodo delle immagini eidetiche consiste nel definire delle intenzioni e, per fare ciò, ai membri del gruppo viene chiesto di chiudere gli occhi. Per esempio, se un'azienda sta progettando un nuovo smartwatch, il moderatore del brainstorming incoraggerà tutti i partecipanti a chiudere gli occhi e immaginare in silenzio come è fatto questo dispositivo. 

Quindi, il gruppo discuterà e chiuderà gli occhi ancora una volta e in silenzio immaginerà nuove funzionalità da aggiungere. Tutti apriranno gli occhi e discuteranno di nuovo, essenzialmente per aumentare le possibilità di miglioramento del prodotto. Questa tecnica di brainstorming è ideale per rinnovare o sviluppare un prodotto o una soluzione esistente. 

Ideale per: chi predilige il pensiero visivo, sviluppare un'idea da zero

20. Ideazione rapida

Ideale per le persone che tendono a distrarsi o hanno difficoltà a rimanere concentrate durante le riunioni, la tecnica dell'ideazione rapida incoraggia i partecipanti a trovare quante più idee nel minor tempo possibile e, soprattutto, a non prendersi troppo sul serio. Un modo per farlo è chiedere ai partecipanti di condividere le loro idee ad alta voce con il moderatore o di scriverle su un foglio. Potresti scoprire che alcune idee simili continueranno a ripresentarsi, il che può significare che sono quelle che vale la pena attuare. 

Ideale per: membri del team estroversi, scadenze ravvicinate

21. Brainstorming round-robin

Per la tecnica di brainstorming round-robin è richiesta la partecipazione di tutti. Ognuno deve contribuire con almeno un'idea prima che l'intero gruppo possa dare un feedback o condividerne un'altra.

Poiché tutti devono dare il proprio contributo, è meglio concedere ai partecipanti del tempo per trovare le idee prima della sessione di brainstorming. Questa tecnica è ottima per i membri introversi del team e anche per gruppi più numerosi in quanto fa sì che nessuno venga escluso. Inoltre, promuove il principio che l'unica cattiva idea è non averne. 

Ideale per: membri del team introversi e trovare idee in abbondanza

22. Brainstorming step-ladder

Ideale per gruppi di medie dimensioni da cinque a 15 persone, la tecnica di brainstorming step-ladder impedisce che le idee siano influenzate dai partecipanti che tendono a prendere la parola più spesso. 

Ecco come funziona: il moderatore presenta un argomento al gruppo e poi allontana dalla stanza tutti i partecipanti tranne due, i quali discutono le loro idee per qualche minuto. Dopodiché, una persona viene riaccolta nella stanza e condivide le sue idee prima che le altre due rivelino le proprie. 

I partecipanti vengono fatti rientrare nella stanza uno alla volta e ognuno condivide le proprie idee prima del resto del gruppo, e così via. Una volta rientrati tutti, è il momento di discutere delle idee che sono state sviluppate insieme, una alla volta. 

Ideale per: membri del team introversi, analizzare accuratamente le idee, trovare delle soluzioni attuabili

23. Charrette

Per mettere in pratica questa tecnica di brainstorming è necessario disporre di alcune stanze. Questo metodo aiuta a suddividere il problema da affrontare in parti più piccole e anche a dividere i partecipanti in gruppi. 

Per esempio, puoi utilizzare tre stanze, scrivere un argomento o un problema su una lavagna e dividere i partecipanti in tre gruppi, ognuno dei quali si reca in una stanza diversa per annotare le proprie idee. In seguito, i gruppi cambiano stanza e prendono spunto dalle idee del gruppo che li ha preceduti. Questa tecnica è l'esempio perfetto di un efficace lavoro di squadra.

Ideale per: analizzare accuratamente le idee, trovare delle soluzioni attuabili

Altre tecniche di brainstorming

Se cerchi ulteriori approcci non convenzionali per promuovere la creatività nei brainstorming individuali o di gruppo, prova alcune di queste tecniche. 

24. Tecnica di brainstorming "E se...?"

Questa tecnica è semplice e non richiede alcuna preparazione. Consiste nel fare il maggior numero di domande su un argomento che iniziano con "E se...?", in modo simile al metodo dell'ideazione rapida. Alcuni esempi di domande sono: "E se questo problema si fosse verificato in un paese diverso?" o "E se questo problema si fosse verificato nel 1800?". 

Analizzare diverse situazioni potrebbe far emergere ostacoli relativi al problema a cui non avevi pensato prima. Essenzialmente, la tecnica del brainstorming "E se..." aiuta il tuo team a valutare tutte le possibilità.

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, sviluppare un'idea da zero, analizzare accuratamente le idee

25. Cambio di scenario  

Non è un segreto che l'ambiente circostante può influire sul flusso di lavoro del tuo team e persino sulla creatività. Quando la sessione di brainstorming non porta a nuove idee, valuta se continuare in un altro luogo, come un parco, se fare una riunione camminando o andare in un caffè.

Trovarsi in un ambiente nuovo potrebbe stimolare nuove idee e anche aiutare i partecipanti a lasciarsi andare, in modo che siano più aperti a condividere le idee e a preferire la quantità alla qualità.  

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, sviluppare un'idea da zero

26. Selezione di parole casuali

Come suggerisce il nome, questa tecnica di brainstorming si affida un po' al caso. Inizia collocando delle parole in un contenitore ed estraile, poi discuti con il team su come si collegano all'argomento in questione. Potresti usare un modello per annotare i pensieri e le nuove idee che nascono dall'associazione di queste parole.

Per organizzare ulteriormente i tuoi pensieri, puoi combinare questa tecnica con il word banking, cioè raggruppare le parole casuali in categorie e poi fare associazioni tra la categoria e l'argomento del brainstorming. 

Ideale per: brainstorming di gruppo, sviluppare un'idea da zero

27. Creazione di uno storyboard

Lo storyboard non si usa solo per la televisione e il cinema. Infatti, puoi anche sfruttarlo per brainstorming, illustrando o disegnando un problema e le possibili soluzioni. Consideralo come un altro modo per metterti nei panni di un altra persona, specialmente dei destinatari della soluzione. Inoltre, ti consente di visualizzare gli ostacoli che potresti incontrare nell'attuazione di una soluzione. 

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, risolvere problemi, analizzare accuratamente le idee

28. Esprimere i propri desideri

Questa è una tecnica molto semplice in cui basta esprimere la soluzione che si vuole realizzare come se fosse un desiderio. Se desideri che la tua azienda sia a impatto zero, pensa a tutti i modi possibili per raggiungere questo obiettivo, compresi i fattori che potrebbero impedirtelo. Questo ti aiuterà a scoprire gli ostacoli che potresti incontrare e forse anche a far luce su ciò che puoi fare per superarli. 

Ideale per: brainstorming individuali e di gruppo, sviluppare un'idea da zero

29. Otto americano

L'Otto americano è una tecnica di brainstorming veloce e divertente che dà più importanza alla quantità rispetto alla qualità, incoraggiando i partecipanti a pensare in fretta. Viene usato un modello con otto caselle in ognuna delle quali dovrà essere abbozzata un'idea per un massimo di otto minuti. Una volta che il timer si ferma, il gruppo discute le proprie idee. 

Se il gruppo è numeroso, fai in modo che ogni partecipante si concentri solo su tre idee e stabilisci un limite di tempo superiore ai sei minuti affinché possa svilupparle in modo più dettagliato.

Ideale per: brainstorming di gruppo, chi predilige il pensiero visivo, trovare idee in abbondanza

Otto suggerimenti per una sessione di brainstorming di successo

Qualunque sia la tecnica più adatta a te e al tuo team, considera le seguenti best practice per un brainstorming efficace. Naturalmente, tutto dipende dal moderatore e da come è organizzata la sessione.

1. Concedi del tempo per la preparazione 

Il moderatore non è l'unico che ha bisogno di tempo per prepararsi a una sessione di brainstorming, ma dovrebbe fornire ai partecipanti un po' di contesto prima dell'incontro, ad esempio condividendo il programma della riunione in modo che tutti siano allineati. 

Concedi almeno un giorno di tempo, ma anche solo due o dieci minuti possono bastare. Inoltre, il moderatore dovrebbe anche avere alcune idee di riserva per evitare i blocchi creativi.

2. Stabilisci chiaramente le intenzioni

Più contesto fornisci ai partecipanti fin dall'inizio, più idee fruttuose potranno produrre. Per esempio, specifica chiaramente quali tipi di idee stai cercando. Sia che siano immediatamente attuabili o completamente innovative, individua gli obiettivi specifici da affrontare. 

Inoltre, informa i partecipanti delle limitazioni alle quali tu o la tua organizzazione siete soggetti, come le tempistiche del progetto o i budget, in modo che le idee generate siano realizzabili.

3. Nuovi colleghi nel team, nuove idee

Quando i partecipanti sono sempre gli stessi, anche le idee saranno sempre uguali. Per questo motivo, chiedi a nuove persone di prendere parte alle sessioni di brainstorming per dare una scossa alla monotonia e offrire un nuovo punto di vista, ma soprattutto per trovare nuove idee. Puoi invitare colleghi di altri dipartimenti, clienti per organizzare un gruppo di discussione o un consulente esterno.

4. Promuovi l'inclusività

Ogni sessione di brainstorming dovrebbe essere considerata uno spazio sicuro in cui condividere idee, anche quelle non convenzionali. Ricorda, l'unica cattiva idea è non avere idee, e nessun contributo dovrebbe essere scartato o criticato. Inoltre, il moderatore dovrebbe assicurarsi che tutti i partecipanti siano trattati allo stesso modo e che abbiano la stessa quantità di tempo a disposizione per parlare. Se lo ritieni necessario, puoi impostare un timer per dare la possibilità a ogni membro di prendere la parola ed evitare che qualcuno possa monopolizzare la conversazione. Allo stesso modo, ogni partecipante dovrebbe essere curioso e aperto alle nuove idee.

5. Pensa fuori dagli schemi

Per essere creativi il primo passo è non prendersi troppo sul serio. Così come promuovi l'inclusività, incoraggia anche le idee che non sono perfette e a pensare fuori dagli schemi. Organizza, ad esempio, attività divertenti, come giochi di team building o domande originali per rompere il ghiaccio. Perfino una serie di idee stupide da cui partire è meglio che niente. Le tecniche di brainstorming come esprimere i desideri possono incoraggiare i membri del team ad aprirsi.

6. Libera la creatività con la musica

Così come cambiare ambiente può ispirare nuove idee, anche un po' di musica di sottofondo può favorire la creatività. Considera di metterne un po' durante la tua sessione di brainstorming e per ottenere migliori risultati scegli delle melodie:

  • strumentali

  • in tonalità maggiore

  • con un ritmo e un volume costanti

Ascolta: la playlist per il brainstorming di Asana su Spotify

7. Mischia e combina le tecniche di brainstorming

Così come una tecnica di brainstorming non può essere adatta a ogni gruppo, non può esserlo nemmeno per ogni sessione. Preparati a cambiarla in base al team e alle vostre idee. 

8. Mettete in pratica le vostre idee 

Avere idee brillanti è fantastico, ma finché non le metterai in pratica non serviranno a molto. Sebbene alcune tecniche di brainstorming includano già il processo di attuazione, in altri casi potrebbe essere necessario monitorare le attività dei partecipanti tramite modelli di progetto per definire un piano avvalendosi di soluzioni creative. 

Ricorda, nel brainstorming la quantità è più importante della qualità

Se fatta bene, una sessione di brainstorming non dovrebbe sembrare un lavoro di routine ma piuttosto un'opportunità per creare qualcosa insieme, specialmente quando la tua tecnica scelta promuove stili di pensiero ed espressione diversi. 

Sia che lavori da solo o in team, c'è qualcosa di incredibilmente soddisfacente nel vedere le tue idee diventare realtà. Fai fluire le idee creative e poi personalizza il tuo strumento di gestione dei flussi di lavoro per trasformarle in azione. 

Risorse correlate

Articolo

What is work anxiety? 10 tips to overcome your work worries