Modello di localizzazione dei contenuti di Awin

Template created by Awin

Logo Awin

Awin è il principale fornitore di affiliate marketing al mondo. Con sede a Berlino, l'azienda usa Asana per gestire la localizzazione dei contenuti in 15 paesi. Prova il modello di Awin per automatizzare consegne e approvazioni, ridurre il lavoro manuale e far sì che niente venga trascurato.

Usa il modello

INTEGRATED FEATURES

automation iconAutomazionefield-add iconCampi personalizzatisubtask iconsottoattivitàworkflow iconGeneratore di flussi di lavoro

Recommended apps

Dropbox
Dropbox
Logo Google Workspace
Google Workspace
Icona Microsoft
OneDrive
Adobe Creative Cloud
Adobe Creative Cloud

Condividi
facebooktwitterlinkedin

Gestire la localizzazione dei contenuti non è un'impresa da poco, soprattutto se il tuo team traduce contenuti in più lingue contemporaneamente. Ecco perché abbiamo iniziato a collaborare con Awin, un'azienda con esperienza di affiliate marketing a livello globale, per creare un modello personalizzato di localizzazione dei contenuti.

Awin utilizza Asana per gestire la localizzazione dei contenuti per tutti i suoi team, sia presso la sede centrale che localmente nei 15 paesi in cui opera. Prova il suo modello per semplificare il processo di localizzazione, raggiungere più rapidamente i tuoi destinatari e far sì che nessun requisito venga trascurato. 

Screenshot del modello di localizzazione dei contenuti di Awin

Perché utilizzare il modello di localizzazione dei contenuti di Awin?

Il modello di localizzazione dei contenuti di Awin ha una struttura predefinita che aiuta a semplificare e gestire il processo di traduzione. Non consente solo di monitorare i contenuti tradotti: con questo modello il tuo team potrà creare dei flussi di lavoro automatizzati in grado di trasferire agevolmente le attività tra i diversi approvatori e stakeholder. Questo si traduce in meno lavoro manuale, maggiore accuratezza e relazioni interfunzionali più fluide. 

Gestire la localizzazione su larga scala

Maggiore è il numero di traduzioni che il tuo team deve gestire, più diventa difficile mantenere tutto organizzato e nei tempi previsti. Il modello di localizzazione dei contenuti di Awin è stato creato per gestire più richieste in più lingue contemporaneamente. Con un processo di traduzione standardizzato, il tuo team riuscirà a garantire che tutte le richieste vengano rispettate, per esempio la traduzione di sottotitoli per un video o la creazione di immagini localizzate per una landing page ottimizzata SEO. 

Definire con chiarezza i flussi di lavoro interfunzionali

I team di localizzazione sono interfunzionali per natura e spesso gestiscono richieste di traduzione da molti team diversi. Con un modulo di ricezione standardizzato, il modello di Awin semplifica la richiesta di traduzioni da parte degli stakeholder, e assicura che il tuo team abbia a disposizione tutte le informazioni necessarie per iniziare il lavoro. Invia notifiche automatiche agli stakeholder quando le loro richieste sono state completate e consenti loro di seguire tutte le fasi del processo. 

Ridurre il lavoro manuale

Assegnare, trasferire e consegnare manualmente le attività richiede molto tempo, specialmente in presenza di numerose fasi e di più team coinvolti in ciascuna richiesta di localizzazione. Il modello di Awin riesce a risolvere questo problema grazie alle automazioni, regole programmate che consentono di ottimizzare la classificazione delle attività e il passaggio delle consegne da un team all'altro. Oltre a far risparmiare tempo, le automazioni migliorano l'accuratezza, garantendo che il team completi ogni singola attività prima della pubblicazione.

quotation mark
Siamo entusiasti di utilizzare Asana per tutte le nostre attività, ed è eccezionale vedere come Asana e le sue regole riescano ad automatizzare con successo molti dei passaggi e le consegne tra i team all'interno del nostro flusso di lavoro per la traduzione di contenuti. Prima il processo richiedeva almeno 15 ore a settimana, adesso facciamo tutto in un minuto.”
Rosario Messina, Group Marketing Project e Process Lead, Awin

Come utilizzare il modello di localizzazione dei contenuti di Awin

Il modello di localizzazione dei contenuti di Awin contiene tutti gli elementi costitutivi necessari per ottimizzare il processo di gestione delle traduzioni. Di seguito elenchiamo alcuni dei fattori da prendere in considerazione durante la fase di adattamento e personalizzazione del modello alle esigenze specifiche del tuo team. 

  • Quali informazioni vengono fornite dagli stakeholder per ogni richiesta? Il modello di Awin comprende un modello di attività standardizzato per le nuove richieste di traduzione, includendo dettagli come numero di parole, data di scadenza e lingua richiesta. Tieni in considerazione le esigenze del tuo team prima di avviare il processo di localizzazione, e aggiorna di conseguenza il modello di attività.

  • Quali passaggi manuali possono essere automatizzati? Stabilisci in che modo le richieste di traduzione dovrebbero passare da una fase all'altra. Quindi, personalizza le automazioni del modello in base allo specifico flusso di lavoro del tuo team. Per esempio, il modello di Awin assegna le attività e invia automaticamente una notifica all'agenzia di localizzazione quando vengono aggiunte nuove richieste. Inoltre, è in grado di sottoporre le richieste al team appropriato, di spostare automaticamente le attività nella sezione opportuna in base allo stato di completamento e di precompilare le fasi della traduzione in base alle richieste degli stakeholder. 

  • Quali fasi dovrebbero essere incluse in tutte le attività di localizzazione? Il modello di Awin include delle fasi standardizzate per ciascuna richiesta di traduzione, per fare in modo che niente venga trascurato. Per esempio, tutte le attività di richiesta includono dei sotto-deliverable, come la creazione di immagini, la localizzazione dei post dei social media, la traduzione del testo e la pubblicazione finale. Personalizza queste fasi per adattarle al flusso di lavoro del tuo team, e dare ai membri del team una roadmap predefinita da seguire per ogni richiesta. 

Funzionalità integrate

  • Automazione. Automatizza il lavoro manuale, in modo che il tuo team dedichi meno tempo alle attività improduttive e più tempo a quelle per cui lo hai assunto. Le regole su Asana funzionano sulla base di trigger e azioni, vale a dire "quando accade X, fai Y". Usa le regole per assegnare automaticamente il lavoro, modificare le date di scadenza, impostare campi personalizzati, avvisare gli stakeholder e altro ancora. Dalle automazioni ad hoc a interi flussi di lavoro, le regole restituiscono al tuo team il tempo necessario per il lavoro qualificato e strategico.

  • Campi personalizzati. I campi personalizzati sono il modo migliore per etichettare, ordinare e filtrare il lavoro. Crea campi personalizzati univoci per tutte le informazioni che hai bisogno di monitorare: dalla priorità e dallo stato all'email o al numero di telefono. Usa i campi personalizzati per ordinare e pianificare le cose da fare, in modo da sapere da dove iniziare. Inoltre, condividi i campi personalizzati tra attività e progetti per garantire coerenza in tutta l'organizzazione.

  • Sottoattività. A volte un lavoro è troppo complesso per essere riportato in una sola attività. Se un'attività ha più di un collaboratore, una data di scadenza in là nel tempo o stakeholder che prima devono rivederla e approvarla, le sottoattività possono essere di aiuto. Le sottoattività sono un modo efficace di distribuire il lavoro e suddividerlo in singole attività, senza perdere il collegamento con il contesto generale dell'attività principale. Suddividi le attività in attività più piccole o, se un processo include più fasi, crea delle sottoattività per i singoli passaggi. 

  • Generatore di flussi di lavoro. Visualizza il flusso di lavoro del tuo team e semplifica la collaborazione tra i team con il generatore di flussi di lavoro. Si tratta di uno strumento "punta e clicca" che consente di visualizzare e creare potenti flussi di lavoro automatizzati senza scrivere codice. Potrai così creare facilmente processi efficienti, collegare i team su tutti i livelli e definire la struttura portante della tua organizzazione. Potrai inoltre semplificare le attività e tenere sempre aggiornati i colleghi del team, integrando direttamente nel flusso di lavoro le tue app aziendali preferite, come Slack, Adobe Creative Cloud, Salesforce, Zoom e tante altre. 

App consigliate

  • Dropbox. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file di Dropbox, che è integrato nel pannello delle attività di Asana.

  • Google Workplace. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file di Google Workplace, che si trova nel pannello delle attività di Asana. Allega in modo semplice qualsiasi file da Il mio Drive in pochi clic.

  • OneDrive. Allega i file direttamente alle attività su Asana con il selettore di file OneDrive di Microsoft, che si trova nel pannello delle attività di Asana. Allega in maniera semplice file da Word, Excel, PowerPoint e altri strumenti.

  • Adobe Creative Cloud. I team creativi lavorano meglio quando possono concentrarsi sul design. Grazie all'integrazione di Asana per Adobe Creative Cloud, i team creativi e di design possono accedere facilmente alle informazioni necessarie per iniziare il lavoro, ricevere feedback dai revisori e dagli approvatori e consegnare il prodotto finale, senza uscire da Photoshop, Illustrator o InDesign. Visualizza nuove attività, condividi progetti, incorpora collegamenti di condivisione XD e inserisci il feedback fornito su Asana, tutto direttamente su Adobe Creative Cloud.

Domande frequenti

Il mio team localizza contenuti in più di quattro lingue. Posso comunque utilizzare questo modello?

Sì! Se necessario, puoi personalizzare il modello per aggiungere altre lingue, come inglese, francese, tedesco, spagnolo, italiano o altre ancora. A tal fine, è sufficiente aggiungere le sezioni del modello per ciascuna nuova lingua, copiando il formato e il flusso di lavoro di localizzazione dalle sezioni già esistenti. 

Questa flessibilità è specialmente utile quando le aziende iniziano a tradurre contenuti per nuovi mercati. Se necessario, puoi aggiungere rapidamente nuove lingue man mano che il team amplia la sua strategia di localizzazione dei contenuti, per raggiungere paesi e mercati di riferimento diversi e un pubblico internazionale.

È possibile utilizzare il modello per diversi tipi di localizzazione di contenuti, oltre al marketing?

Puoi utilizzare il modello di Awin per tutti i tipi di progetti di localizzazione dei contenuti, che si tratti di contenuti di marketing, vendita, e-commerce, esperienza utente o di altro tipo. Il modello fornisce gli elementi costitutivi necessari per creare un flusso di lavoro di localizzazione su misura. 

Puoi anche utilizzare il modello per creare nuovi contenuti in lingua originale, aggiornare quelli esistenti o gestire traduzioni automatiche.

Quali sono i vantaggi di un modello di localizzazione dei contenuti in formato digitale?

Organizzare i flussi di lavoro tra diversi reparti può diventare un incubo, specialmente se i team utilizzano strumenti non collegati, che riescono solo a eseguire attività separate di un progetto. Centralizzando il processo di localizzazione in una piattaforma di gestione del lavoro, potrai creare dei flussi di lavoro end-to-end in grado di definire con chiarezza come, e quando, i team dovrebbero collaborare.

Questo significa non dover più andare alla ricerca di informazioni o destreggiarsi tra riferimenti poco comprensibili. Il modello fornisce invece uno schema chiaro di come dovrebbero essere effettuate le richieste di traduzione, di come il tuo team dovrebbe affrontare tali richieste e di come dovresti comunicare gli aggiornamenti lungo il processo.

Ottimizza il tuo modello

Un modello ti consente di iniziare, ma una prova gratuita di Asana Premium è quello che ti fa andare avanti.

Iscriviti