La guida completa alla scrittura di brief creativi

Fotografia del viso della collaboratrice Julia MartinsJulia Martins14 novembre 20227 minuti di lettura
facebooktwitterlinkedin
Immagine del banner dell'articolo Come scrivere un brief creativo
Vedi modelli

Come per qualsiasi attività, è importante avere un piano chiaro e stabilire obiettivi quantificabili per i tuoi sforzi creativi prima di iniziare. È qui che entra in gioco il brief creativo. Questo breve scritto promuove un approccio proattivo e ti consente di fare il punto sulle tue esigenze, mentre pianifichi le attività necessarie. Puoi definire diversi elementi importanti, inclusi l'ambito, le scadenze e i risultati finali specifici per la parte creativa del tuo progetto.

Nel complesso, un brief creativo aiuta a tenere tutti sulla stessa lunghezza d'onda, riducendo frustrazione e confusione, assicurando che nessuna parte del processo di progettazione e disegno incontri ostacoli.

Che cos'è un brief creativo?

Un brief creativo funge da ispirazione e guida per un progetto che in genere prevede la collaborazione di gruppo tra designer, copywriter, content marketing e altri reparti. L'obiettivo è far sì che tutte le parti interessate siano allineate sui requisiti, stabilire i messaggi chiave, gestire le aspettative e facilitare l'operato del team creativo. Non solo un brief creativo efficace è estremamente utile da un punto di vista della creatività, ma funziona anche come sportello unico per tutte le informazioni fondamentali del tuo progetto.

Leggi: Quali sono i vantaggi della gestione dei progetti?

Un brief creativo viene utilizzato per definire eventuali requisiti di creatività pertinenti, inclusi messaggio e destinatari, e stabilire come verrà misurato il successo. Una volta creato il brief, organizza una kickoff meeting per discutere dei conflitti o delle restrizioni. In questo modo, avrai tempo per rivedere e aggiornare il tuo brief creativo prima dell'avvio del progetto.

Ma ricorda: i brief creativi non sono pensati per essere scritti e poi lasciati a ristagnare. Fino a quando il lavoro non viene avviato, il tuo brief creativo dovrebbe essere un documento in continua evoluzione, che cambia man mano che i requisiti continuano a essere definiti o modificati. Tuttavia, al momento dell'inizio del lavoro, il tuo brief creativo dovrebbe avere l'aspetto di un piano chiaro con obiettivi specifici, a cui i tuoi team di progettazione, contenuti e creativo possono fare riferimento durante tutto il processo, facendo sì che tutti prendano le giuste decisioni.

Leggi: Come creare un brief di un progetto di design in sette passaggi

Elementi essenziali di un brief creativo efficace

È importante capire cos'è un brief creativo e perché ne hai bisogno. Tuttavia, sapere cosa deve contenere ti farà risparmiare tempo e ridurrà le discussioni con il tuo team creativo. Mettendo in primo piano le informazioni appropriate, eviterai di dover tornare a gestire domande e divergenze in seguito.

Dai un'occhiata a questi elementi essenziali di un brief creativo. Che tu stia pianificando una campagna di marketing, scrivendo un brief creativo per un'agenzia pubblicitaria o per il tuo team, questi nove passaggi ti aiuteranno a rendere chiare le informazioni chiave di cui il tuo team ha bisogno per avere successo. Tieni presente che il tuo brief può contenere più elementi e puoi sicuramente aggiungerne altri in base al tuo lavoro, ma i criteri menzionati di seguito dovrebbero essere parte integrante di quasi tutti i brief creativi.

  • Titolo e descrizione

  • Scopi e obiettivi

  • Destinatari

  • Messaggio e tono

  • Risorse e risultati finali

  • Parti interessate

  • budget

  • Cronologia

  • Processo di distribuzione

Esplora i flussi di lavoro per i team di creativi

Titolo e descrizione

Innanzitutto, dai un titolo al tuo brief creativo. Fornisci una breve descrizione del lavoro, in modo che i membri del team capiscano di cosa si tratta. Mettili a conoscenza dello scopo del lavoro.

Esempio

Titolo: Campagna pubblicitaria per il lancio di un nuovo prodotto

Descrizione: poiché ci apprestiamo a lanciare il nuovo prodotto di Apollo Enterprises, metteremo insieme una serie di annunci pubblicitari per immetterlo sul mercato.

Scopi e obiettivi

A questo punto del tuo brief creativo, devi definire la specifica esigenza dell'azienda e cosa vuole ottenere con questo progetto, quali sono i suoi obiettivi e come misurarli. A progetto terminato, dovrai controllare se hai raggiunto gli obiettivi o meno.

Esempio

Scopi e obiettivi: raggiungere 500.000 potenziali clienti tramite la ricerca a pagamento in un mese e aggiungere 5.000 nuovi abbonati alla nostra mailing list.

Leggi: Crea obiettivi SMART più efficaci con questi suggerimenti ed esempi

Destinatari

Definire il tuo target audience ti aiuterà ad adattare meglio le tue creatività. Approfondisci dettagli specifici, che rappresenteranno informazioni preziose. Stabilisci a chi è destinato il tuo prodotto finale (video, annuncio, ecc.). Fai del tuo meglio per definire l'aspetto di quella persona, identificando aspetti demografici come età, sesso, reddito, stato civile o livello di istruzione.

Annota anche cos'è che il tuo pubblico di destinazione apprezza e quali sono i suoi interessi, desideri ed esigenze. Indica se stai cercando di raggiungere clienti esistenti o potenziali. Sapere quanto più possibile sul tuo target audience aiuterà te e il tuo team durante il progetto.

Esempio

Destinatari: uomini, 30-65 anni, reddito medio-alto, almeno diploma di scuola medi superiore. Amano trascorrere tempo all'aria aperta, lavorare con le mani, gli strumenti e i gadget. Non sono attuali clienti di Apollo Enterprises.

Messaggio e tono

Ora che sai chi sono i tuoi destinatari, devi stabilire chiaramente quale messaggio vuoi inviare loro. Inoltre, quando il tuo mercato di riferimento riceve quel messaggio, cosa dovrebbe pensare, sentire, volere e fare? Stai chiedendo loro di agire?

Se disponi già di linee guida per il marchio, assicurati di includerle nel tuo brief creativo o di comunicare alle parti interessate dove trovarle. Il rispetto delle linee guida garantisce che il tono e la voce del tuo messaggio corrispondano a quelli del tuo marchio generale e che sia coerente in tutte le iniziative di marketing.

Se non hai ancora definito le linee guida del marchio, lavora con i membri del team giusti per mettere insieme alcune informazioni sul tono e sulla voce che questa particolare attività creativa dovrebbe avere. Pensa al tuo messaggio come a una persona: dovrebbe avere una voce (una personalità) e un tono (uno stato d'animo o un atteggiamento).

Esempio

Messaggio e tono: vogliamo spingere il nostro pubblico di destinazione a essere creativo e a inserire il nuovo prodotto Apollo Enterprises tra i loro strumenti preferiti. Dovremmo rendere omaggio al target audience che lavora con le proprie mani e renderlo orgoglioso delle proprie creazioni.

Risorse e risultati finali

Poiché il lavoro del tuo team produrrà delle risorse creative, questa parte del brief dovrebbe descrivere quali sono tali risorse e i risultati finali. Per esempio, se devi creare un annuncio pubblicitario, il risultato finale sarà l'annuncio stesso. Assicurati di specificare i requisiti delle risorse come dimensioni, numero di versioni ed elementi di progettazione.

Esempio

Risorse e risultati finali: tre diversi annunci pubblicitari, ciascuno con uno slogan e un'immagine diversi (una versione per ciascuna delle seguenti dimensioni: 250 x 250, 728 x 90, 120 x 600).

Parti interessate

Il lavoro creativo di solito richiede una collaborazione tra teaminterfunzionali. Il marketing e il design sono quasi sempre coinvolti e spesso partecipano anche altri reparti. Ciò significa che più persone di diversi team lavorano insieme allo stesso risultato.

Ecco perché è importante identificare in anticipo tutte le parti interessate. Ogni membro del team dovrebbe sapere chi è coinvolto e di cosa è responsabile. Risparmierai tempo evitando di dover rispondere alle domande in futuro se aggiungi questo dettaglio al tuo brief creativo.

Esempio

Parti interessate

  • Team creativo: Larry (testo pubblicitario), Emma (design pubblicitario).

  • Team di marketing: Hannah (responsabile), Caleb (email marketing per la campagna), Terry (distribuzione degli annunci).

  • Team di prodotto: Zach (Product Manager)

Budget

Stabilire il budget in anticipo ti permette di avere il controllo delle tue finanze e facilita il ​​processo decisionale. Se possibile, fornisci numeri specifici e individua le spese. Questa ricerca preliminare ti sarà di grande aiuto in seguito. Esistono soluzioni per ridurre alcuni costi? Le proiezioni quantificate prima del lavoro ti permetteranno di rimanere nelle grazie del tuo capo!

Esempio

Budget: il budget complessivo è di 8.000 $, di cui 5.000 $ destinati alla spesa pubblicitaria, 1.500 $ alla progettazione e 1.500 $ al copywriting.

Cronologia

Stabilire una cronologia del lavoro sin dall'inizio sarà di grande aiuto per te e il tuo team. Decidi una data di inizio e una di fine, quindi inserisci quante più date importanti possibili nel mezzo. Conoscere le scadenze fondamentali sin dall'inizio dà a tutte le parti interessate un'idea di quanto tempo richiederà il loro lavoro, consente loro di pianificare di conseguenza e informarti di eventuali problemi. Specifica quanto più possibile date e scadenze e tieni presente che potrebbe essere necessario apportare modifiche man mano che il lavoro procede.

Esempio

Cronologia:

  • Kickoff meeting: 5 maggio

  • Consegna brief creativo definitivo: 10 maggio

  • Consegna testo pubblicitario: 30 maggio

  • Consegna design pubblicità: 10 giugno

  • Consegna dei piani di acquisto per la pubblicità: 15 giugno

  • Diffusione annunci: 1 - 31 luglio

  • Valutazione del successo della campagna pubblicitaria: continua

  • Termine: 15 agosto

Esplora i flussi di lavoro per i team di creativi

Processo di distribuzione

Stabilire come le tue risorse multimediali raggiungeranno effettivamente i tuoi destinatari è una parte del brief creativo da non sottovalutare. Tutto l'impegno che metti in ogni singola fase del tuo processo creativo culmina in un'efficace strategia di distribuzione. In altre parole, come comunicherai il tuo messaggio? Social media, email, post di blog e pubblicità a pagamento sono solo alcuni modi per distribuire il tuo materiale.

Esempio

Processo di distribuzione: piattaforma Google Adwords per distribuire annunci.

Esempio di un brief creativo ben redatto

Vedere degli esempi di brief creativi ben fatti può aiutarti a creare i tuoi. Dai un'occhiata a questo brief ben riuscito e fai attenzione ai dettagli. Si nota subito che il project manager ha dedicato tempo e cura nello sviluppare questo brief creativo e ad aiutare il suo team a lavorare in sinergia.

Immagine d'esempio Come scrivere un brief creativo

Modello di brief creativo

Inizia con questo modello di brief creativo per delineare gli obiettivi della tua campagna, i risultati finali, la data di scadenza, la strategia di marketing e altro ancora.

Titolo e descrizione

Un nome chiaro che i tuoi stakeholder possano memorizzare facilmente e un breve riepilogo che trasmetta l'intenzione del tuo brief creativo.

Scopi e obiettivi

Definisci come misurare il successo nel tuo brief creativo.

Destinatari

A chi si rivolge la tua campagna e quali sono i valori, gli interessi e le esigenze del tuo target audience? Questa sezione dovrebbe includere tutti i dati demografici pertinenti.

Messaggio e tono

Con che tono vuoi comunicare? Come vuoi che si senta il tuo pubblico di destinazione quando vede le tue creatività?

Risorse e risultati finali

  • Risorse e risultati finali 1

  • Risorse e risultati finali

  • Risorse e risultati finali 3

Parti interessate

  • Parte interessata 1

  • Parte interessata 2

  • Parte interessata 3

Budget

Qual è il tuo budget complessivo? Ci sono dettagli specifici su come dovrebbe essere speso?

Cronologia

  • Data: Descrizione

  • Data: Descrizione

  • Data: Descrizione

  • Data: Descrizione

Processo di distribuzione

Specifica come raggiungerai i tuoi destinatari una volta che le tue risorse e i risultati finali saranno pronti.

Come utilizzare un brief creativo quando si lavora con le agenzie

Ci sono casi in cui non si interagisce solo con parti interne nella creazione di creatività, in quanto le aziende possono ricorrere ai servizi di agenzie esterne. Se ti ritrovi a lavorare con un'agenzia, ecco come puoi utilizzare un brief creativo per ottenere il massimo dalla collaborazione.

Usa il tuo brief creativo come punto di partenza

Quando fornisci il brief creativo ai tuoi referenti dell'agenzia, cogli l'occasione per discutere dei tuoi obiettivi e perfezionarlo se necessario. Sono lì per aiutare e facilitare il processo con il loro contributo, quindi non esitare a consultarli. Sfrutta la loro esperienza per capire cosa funzionerà e cosa no.

Rendi la versione finale del tuo brief creativo la più completa possibile

Più informazioni preziose vengono inserite, meno domande dovrai affrontare in seguito. E ricorda, l'agenzia collabora con te, ma lo fa anche con altre aziende. Dare più informazioni possibili metterà tutti in condizione di lavorare spediti. Ad esempio, ti consigliamo di includere tutte le guide di stile valide, le richieste sul tono di voce, le informazioni sulle comunicazioni interna pertinenti e le linee guida sul marchio che l'agenzia dovrebbe tenere presente durante il lavoro.

Non temere le modifiche

La produzione di creatività non conosce soste e alcuni responsabili di progetto commettono l'errore di pensare che il loro brief creativo debba essere seguito rigidamente per supportare team che producono con rapidità. In realtà, un brief è un documento vivo. Fino a quando non inizi a lavorare, dovrebbe essere sempre aperto a discussioni e modifiche.

Esplora i flussi di lavoro per i team di creativi

Scrivi il tuo miglior brief creativo

Ora va meglio, no? Dopotutto, redigere un brief creativo non dovrebbe essere così scoraggiante e ci auguriamo che tu non veda l'ora di iniziare a lavorare al prossimo. Dopo averlo scritto, gestisci i passaggi successivi del processo creativo in uno strumento di gestione del lavoro, come Asana. Ti aiuterà non solo a organizzarti, ma anche a muovere tutte le fila.

Scrivi un brief creativo che renda la tua vita (e quella dei tuoi colleghi) più facile, per garantire il successo del tuo lavoro.

Risorse correlate

Modello

Operations project plan