Qual è la differenza tra strategia e tattica?

Fotografia del viso della collaboratrice Sarah LaoyanSarah Laoyan5 ottobre 20214 minuti di lettura
facebooktwitterlinkedin
Immagine banner articolo differenza strategia - tattica
Prova Asana ora

Riepilogo

I termini "strategia" e "tattica" sono nati in ambito militare, ma oggi sono ampiamente utilizzati in ambito lavorativo. Scopri come puoi utilizzare entrambe per elaborare la tua strategia aziendale.

I grandi maestri di scacchi non spostano i pezzi sulla scacchiera in modo casuale ma secondo mosse ben ponderate e precise, per avere la meglio sull'avversario.

I giocatori di scacchi usano strategie e tattiche per raggiungere il loro obiettivo finale: catturare il re avversario. Proprio come il processo decisionale negli scacchi, puoi utilizzare sia la strategia che la tattica per elaborare e attuare la tua strategia aziendale. Ecco come queste due tecniche possono aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi strategici

Qual è la differenza tra strategia e tattica?

I termini "strategia" e "tattica" appartengono al lessico militare e derivano dall'opera L'arte della guerra di Sun Tzu. Da allora, sono stati modificati per adattarli a vari contesti al di fuori del semplice utilizzo militare, inclusa la strategia aziendale. 

Definizione di strategia

Una strategia è un piano d'azione che attuerai nel futuro per raggiungere un obiettivo finale. Le strategie aiutano a definire gli obiettivi a lungo termine e a raggiungerli.

Leggi: Finalità e obiettivi: guida per i project manager

Definizione di tattica

Mentre la strategia è il piano d'azione per conseguire il tuo obiettivo, la tattica consiste nei passaggi e nelle azioni che ti permetteranno di farlo. In un contesto aziendale, indica le azioni specifiche intraprese dai team per mettere in atto le iniziative delineate nella strategia. 

Se torniamo all'analogia con gli scacchi, la strategia è posizionare i tuoi pezzi in una certa maniera per conseguire un certo obiettivo. La tattica è l'atto di spostare i pezzi in quelle posizioni. 

Relazione tra strategie e tattiche

Ne L'arte della guerra, Sun Tzu ha scritto: "Tutti possono vedere la mie tattiche, nessuno può conoscere la mia strategia". L'autore spiega che mentre le tattiche sono più concrete e più facili da vedere, una strategia globale è ugualmente importante. Il punto non è strategia o tattica, bensì strategia e tattica. Pensa a queste due tecniche come a due facce della stessa medaglia: entrambe sono necessarie per raggiungere i tuoi obiettivi. 

Chi cerca di raggiungere i propri obiettivi esclusivamente con la strategia, non andrà da nessuna parte, poiché le tattiche sono le azioni che ti fanno ottenere quello che vuoi. Quando un team usa solo la strategia, l'unica cosa che farà è pianificare il raggiungimento degli obiettivi, invece di svolgere il lavoro necessario per raggiungerli. 

D'altra parte, non puoi raggiungere i tuoi obiettivi aziendali solo con la tattica. La tattica senza strategia è come un lavoro senza scopo. Quando ciò succede, le persone compiono azioni arbitrarie senza un obiettivo strategico prestabilito. Nel breve termine, il lavoro può sembrare superfluo ai membri del team e, nel lungo termine, può portare a frustrazione, burnout e insoddisfazione. 

Cosa rende efficace una strategia?

Decisioni basate su dati

Una buona strategia è ben congegnata, pianificata ed estremamente ben studiata. Se vuoi sviluppare una strategia forte per il lungo termine, è importante raccogliere informazioni sulle esperienze passate per migliorare il tuo processo decisionale sulla base dei dati acquisiti

Per esempio, in alcuni settori, l'attività economica vive dei picchi in certe stagioni. Utilizzare i dati storici per capire come sfruttare al meglio quelle stagioni è un esempio di pensiero strategico. 

Obiettivi definiti in maniera chiara

Le migliori strategie sono messe a punto attorno a obiettivi chiaramente definiti. È molto più facile elaborare una buona strategia quando sai esattamente cosa devi ottenere. Obiettivi chiaramente definiti sono una parte fondamentale del processo di pianificazione generale per la strategia a lungo termine. Alcuni pianificano la strategia e stabiliscono al contempo gli obiettivi aziendali, semplificando il processo. Senza un obiettivo finale, creare una strategia è come partecipare a una gara senza conoscere il percorso.

Leggi: Definire gli obiettivi aziendali: il primo passo per avere un'azienda di successo

Piano di emergenza

Il successo della tua strategia dipende da un risultato atteso, ma cosa succede quando si presentano degli ostacoli? È qui che entra in gioco il piano di emergenza. Inserendolo nella tua strategia, metti in conto gli ostacoli che potresti incontrare e il tuo team saprà esattamente cosa fare per superarli ed evitare che il progetto fallisca. 

Cosa rende efficace una tattica?

Le tattiche sono azioni a breve termine

Se la strategia è il piano a lungo termine, le tattiche sono i piccoli passi che ti portano a raggiungere obiettivi ridotti. La pianificazione tattica è l'atto di scomporre il tuo piano strategico in azioni a breve termine.

Leggi: L'importanza di definire obiettivi a breve termine

Le tattiche sono chiaramente legate alla strategia

Se non riesci a capire in che modo una tattica specifica contribuisce alla tua strategia, potrebbe non essere la tattica migliore. Il tuo lavoro dovrebbe contribuire attivamente al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Il framework di definizione degli obiettivi OKR è un buon esempio di come le tattiche a breve termine si collegano a una visione a lungo termine. C'è un obiettivo principale e ci sono risultati chiave stabiliti per raggiungerlo. Le tattiche messe in atto regolarmente da chi lavora contribuiscono alla crescita del risultato chiave.

Le tattiche sono fattibili e di durata limitata

Le tattiche danno risultati migliori se non si prolungano nel tempo. Come nella maggior parte delle strategie di definizione degli obiettivi, una durata limitata assicura che le tattiche vengano effettivamente portate a termine entro un determinato periodo di tempo. Se vuoi saperne di più su come creare tattiche realizzabili e di durata limitata, prova a utilizzare la metodologia degli obiettivi SMART.

Esempi di strategie e tattiche aziendali

Ecco alcuni esempi di come gli strateghi aziendali possono utilizzare sia una buona strategia che tattiche intelligenti per raggiungere gli obiettivi aziendali.

Team delle risorse umane

Strategia: intervistare il 20% in più di candidati provenienti da comunità storicamente meno rappresentate nel settore tecnologico.

​Tattiche: 

  • Sponsorizzare comunità storicamente meno rappresentate che lavorano in ambito STEM.

  • Creare opportunità per gli studenti che seguono percorsi educativi alternativi, come bootcamp di codifica e scuole professionali.

  • Inserire regolarmente annunci di lavoro su piattaforme rivolte a comunità meno rappresentate.

Team di marketing digitale

Strategia: aumentare del 30% le iscrizioni al periodo di prova.

​Tattiche:

  • Aumentare la visibilità sulle pagine web aggiungendo un pop-up di prova gratuito a metà pagina.

  • Offrire un ebook gratuito per l'iscrizione al periodo di prova.

  • Promuovere le iscrizioni al periodo di prova attraverso i social media.

Team di sviluppo web

Strategia: ridurre la velocità di caricamento delle pagine di un secondo.

​Tattiche:

  • Individuare il codice in eccesso che influisce sulla velocità di caricamento delle pagine e trovare alternative più valide.

  • Comprimere le immagini sulle pagine a meno di 1 MB.

  • Ridurre il numero di reindirizzamenti alle pagine.

Gestisci la strategia e le tattiche utilizzando gli strumenti di gestione del lavoro

Una buona strategia parte da una pianificazione ben studiata. Se cerchi un modo per mantenere i tuoi obiettivi aziendali ben organizzati, prendi in considerazione uno strumento di gestione del lavoro, che ti aiuti a collegare le tue tattiche di ogni giorno alla strategia a lungo termine. 

Prova Asana per gestire il tuo lavoro

Risorse correlate

Articolo

25 professional goals to advance your career